Floridia, presentato il progetto “Dopo la scuola”

 

Presentato, ieri pomeriggio, nell’aula magna del IV Istituto Comprensivo “S.Quasimodo” di Floridia, il progetto “Dopo la scuola”, finanziato dall’8 per mille della Chiesa Valdese e diretto dall’Associazione Ninphea. Lo scopo principale è quello di offrire un supporto extrascolastico a tutti quei minori che vivono in condizioni di svantaggio socio-economico ed emarginazione sociale e che, dopo l’orario scolastico, per svariati motivi, non hanno la possibilità di poter approfondire le materie di studio o di potersi concedere ore di svago, attività sportiva, corsi di lingua straniera, di musica ed attività integrative varie. Si vuole lavorare su due fronti: l’integrazione ed il superamento dei gap e ancora l’educazione all’accoglienza e l’inclusione sociale. Presenti, per l’occasione, il dirigente scolastico Salvatore Cantone, la presidente dell’associazione “Ninphea” Giovanna Tidona e i partners che hanno aderito al progetto, tra cui la Chiesa Evangelica Battista di Floridia e l’associazione “Victor”. Il progetto sarà realizzato nei locali del IV I.C. “S. Quasimodo” di Floridia, da mercoledì 18 ottobre 2017 e fino al mese di marzo 2018. Il “Dopo La scuola” attenzionerà 20 alunni nei  giorni di  lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 15:30 alle 18:30; l’ultimo venerdì del mese, dalle 15:30 alle 18:30,saranno realizzati laboratori  di danza, teatro e cantastorie. Il progetto sarà rivolto ad un gruppo di 20 minori in età scolare che versano in condizione di disagio, ivi compresi immigrati, extra-comunitari e stranieri.  Il progetto, fondato sulla prevenzione e sul potenziamento e favorirà:

  1. Potenziamento delle abilità operative;
  2. Prevenzione del disagio;
  3. Sostegno e supporto ai minori;
  4. Significativa riduzione dei casi di dispersione scolastica;
  5. Successo scolastico;
  6. Inclusione sociale.

Rafforzamento delle relazioni sociali attraverso l’arte e la musica.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: