L’Unità operativa di Nefrologia e Dialisi dell’ospedale di Lentini, grazie alla volontà e all’impegno della Direzione strategica aziendale, torna a svolgere l’attività ordinaria di emodialisi ambulatoriale ed in urgenza e l’attività di nefrologia ambulatoriale per la popolazione dell’area di competenza.

Tale attività, a causa della pandemia da Covid 19, dallo scorso anno era stata dedicata ai pazienti covid
per dare risposte alle persone dializzate provenienti dall’intera provincia di Siracusa colpite dal Covid-19
che non potevano essere trattate nei centri di appartenenza sia essi pubblici che privati. Ne dà notizia il
direttore sanitario dell’ospedale di Lentini, Antonino Micale.
“Nella UOSD di Nefrologia e Dialisi di Lentini – riferisce il responsabile Vincenzo Puntillo – sono stati
trattati 104 diversi pazienti positivi fino alla loro definitiva negativizzazione dal virus e, dato importante,
con una scarsissima, quasi irrisoria, percentuale di complicanze valutata intorno al 2% che, considerata
la “ fragilità” dei soggetti dializzati, rappresenta un risultato degno di considerazione evidenziando l’alta
professionalità del personale tutto, medico, infermieristico ed ausiliario, che ha operato nel centro
durante tutto il periodo della pandemia. Da oggi, e si spera per molto tempo ancora, l’UOSD di
Nefrologia e Dialisi torna a svolgere la preziosa opera di prevenzione sul territorio, per le malattie
renali, l’ipertensione arteriosa, le complicanze da diabete, l’unità sarà a disposizione con l’attività di
pronta disponibilità per fronteggiare le eventuali urgenze nefrologiche che immancabilmente si
presenteranno non solo nel nostro ospedale ma anche in quelli vicini che richiederanno la nostra
opera”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: