ROSOLINI. È AGLI ARRESTI DOMICILIARI MA TRASGREDISCE PIÙ VOLTE LE PRESCRIZIONI: I CARABINIERI LO CONDUCONO IN CARCERE

Ennesima tragedia a Rosolini, 58 enne si toglie la vita nella sua  abitazione » Corriere Elorino

La refrattarietà a rispettare le prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria ha sempre come conseguenza
quella di un inasprimento di esse, poiché sintomo di pericolosità. Per questo un trentenne di Noto,
sottoposto agli arresti domiciliari, è stato più volte segnalato dai Carabinieri di Rosolini al Tribunale di
Siracusa, autorità giudiziaria che aveva imposto la misura cautelare.
A.R. è stato quindi colpito nei giorni scorsi da una misura cautelare maggiormente afflittiva, ovvero la
custodia cautelare in carcere, ed è stato prelevato dai militari presso il suo domicilio di Noto e tradotto
presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa.
L’uomo aveva peraltro già visto aggravarsi la sua posizione a fine Gennaio quando era sottoposto alla
misura meno afflittiva dell’obbligo di dimora nel comune di Noto e le sue ripetute minacce rivolte
alla ex compagna, prontamente segnalate dai Carabinieri di Rosolini all’Autorità Giudiziaria, avevano
indotto il Tribunale a disporre a suo carico la più grave misura degli arresti domiciliari.
Anche detta misura, però, è apparsa insufficiente in quanto l’uomo ha continuato pervicacemente la sua
condotta persecutoria nei confronti dell’ex compagna, non lasciando altra scelta che quella di disporne la
restrizione in carcere.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: