ROSOLINI E BUSCEMI (SR).      COL CELLULARE IN CABINA ELETTORALE, DENUNCIATI DAI CARABINIERI

Nella decorsa serata, durante le consultazioni elettorali per l’elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale dei comuni di Rosolini e Buscemi, i Carabinieri delle locali Stazioni hanno deferito due persone per violazione della segretezza della espressione del voto nelle consultazioni elettorali. Nello specifico a Rosolini L.R. è stato sorpreso dai militari a fotografare, mediante il proprio telefono cellulare, la scheda elettorale indicante la propria preferenza: il presidente del seggio elettorale, avendo udito il suono della fotocamera ha subito allertato i militari che, prontamente intervenuti, hanno constatato l’azione del reo. Nel seggio di Buscemi, invece, i militari della locale stazione hanno deferito in stato di libertà, C.D., classe 1979, già noto alle forze dell’ordine per i propri precedenti di polizia, in quanto avrebbe risposto ad una telefonata all’interno del seggio e reagito in malo modo alla richiesta di informazioni dei militari, per cui, oltre che per la violazione della segretezza della espressione del voto nelle consultazioni elettorali è stato altresì deferito per resistenza a pubblico ufficiale.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: