Migliaia di persone si sono riversate sulle strade di Rosolini per ammirare la sfilata dei carretti siciliani e dei cavalli in sella. Un evento che in città mancava da due anni a causa della pandemia. È stato un tripudio di colori e di festa, che ieri ha chiuso i festeggiamenti della ‘Croce Santa’.

Non solo cavalli e carretti all’evento, ma anche gruppi folk e sbandieratori. Rosolini con questa quarta edizione ha tirato una boccata d’ossigeno per l’economia. Il primo a riconoscerlo è il sindaco, Giovanni Spadola. “Abbiamo rimesso in moto l’economia di alcune attività commerciali, come i bar, le pizzerie ed i ristoranti, ma sappiamo che bisogna fare di più. Due anni di pandemia sono stati una mazzata – conclude Spadola – ma adesso la città torna alla vita di sempre”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: