ROSOLINI (SR). CARABINIERI ARRESTANO MARITO E MOGLIE PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZA STUPEFACENTE.

Stanotte, nell’ambito di mirati servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti nel Comune di Rosolini, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, i coniugi rosolinesi Nigito Antonino, di anni 40 e Cannata Loredana, di anni 41, casalinga, entrambi con precedenti di polizia.

I Carabinieri, insospettiti dalle frequentazioni dell’arrestato e dall’insolito via vai dalla sua abitazione di persone gravitanti nel mondo degli stupefacenti, hanno deciso di monitorare i movimenti dello stesso e della donna; bloccati, venivano sottoposti a perquisizione personale che  permetteva di rinvenire un “pezzo” di sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso complessivo di 10 grammi, opportunamente occultato nel bordino dei pantaloni della donna. La perquisizione domiciliare conseguente permetteva di rinvenire un bilancino di precisione e materiale per il taglio e il confezionamento dello stupefacente che, al dettaglio, avrebbe prodotto dalle 70 alle 80 dosi.

Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati collocati, in  regime di arresti domiciliari, presso la propria abitazione in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: