Rosolini. Tamponi gratis per gli studenti, il sindaco Spadola: “Partecipate per il bene di tutti”

C’è molta incertezza in queste ore su quali saranno i risvolti sanitari per tutta la Provincia di Siracusa che rischia di “colorarsi di arancione“. E c’è incertezza, quindi, anche sulla possibilità che bambini e ragazzi possano non rientrare a scuola dopo le festività natalizie, ma intanto il sindaco di Rosolini, Giovanni Spadola che in queste ore è in contatto con i sindaci di tutta la Provincia di Siracusa, ha programmato una serie di appuntamenti con la prevenzione per questo fine settimana. Dalla sanificazione di tutte le scuole, sabato 8 gennaio, fino allo screening di massa per tutti gli studenti rosolinesi a partire da domenica 9 gennaio.

Il sindaco ha acquistato 4000 tamponi assieme a Nino Cavarra della Pharmintek: “Se la scuola non dovesse essere sospesa, domenica 9 e lunedì 10 gennaio tamponi per tutti gli studenti nelle postazioni che comunicheremo presto. I genitori che lavorano potranno portare i loro figli a fare i tamponi la domenica, in modo da garantire un rientro a scuola in sicurezza. Il mio invito è di presentarsi e approfittare dell’opportunità di eseguire gratis lo screening, dato che i tamponi in città sono pochi e per alcune famiglie anche costosi”.

Nuovo Progetto Rosolini', l'imprenditore Spadola candidato a sindaco |  Nuovo Sud

“Vogliamo riaprire le scuole giorno 10 gennaio nella massima sicurezza – afferma Spadola – anche se bisogna attendere l’evolversi della pandemia, con il numero dei contagi in crescita.

Intanto in questi giorni i tamponi in città scarseggiano e il prezzo è spesso troppo alto per tante famiglie.  Ecco perché i quattromila tamponi acquistati dal sindaco Giovanni Spadola e da Nino Cavarra, rappresentano un’opportunità, assolutamente gratuita, per la prevenzione degli studenti (e di conseguenze delle loro famiglie) e per un rientro a scuola in totale sicurezza.

Il “tampone day” in realtà, secondo un’ultima decisione del sindaco, non verrà effettuato solo il 10 gennaio ma comincerà già la domenica precedente, 9 gennaio, per consentire anche alle madri e ai padri che lavorano di poter portare i loro figli a eseguire il tampone la domenica in due diverse postazioni che saranno comunicate a breve dal sindaco.  Fissati gli appuntamenti quindi per domenica 9 e lunedì 10 gennaio, ma si resta in attesa di ulteriori dettagli su luogo e modalità.

Se le scuole non verranno sospese quindi, l’invito è quello di recarsi già da domenica nelle postazioni stabilite per i tamponi. “Facciamolo per il bene di tutti” – conclude il sindaco.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: