Rosolini, trovate sostanze stupefacenti nell’abitazione di due marocchini

 

 

Nel corso della serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Rosolini hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Abdellah Machrae, di 38 anni, e Soufiane Hajim, di 22, entrambi cittadini marocchini. I due nordafricani vendevano e facevano consumare sostanze stupefacenti all’interno della loro casa in affitto. Da tempo i militari della Stazione tenevano sotto controllo l’appartamento dove dimoravano i due stranieri, abitazione dalla quale avevano notato un andirivieni di giovani, alcuni già noti quali consumatori di stupefacenti. Nella serata di ieri, essendo stata notata l’ennesima visita sospetta, i carabinieri hanno fatto irruzione effettuando una perquisizione domiciliare e personale dei due uomini presenti all’interno dello stabile. Nel corso delle operazioni i Carabinieri hanno rinvenuto diversi grammi di sostanze stupefacenti quali eroina, hashish e marijuana. Il tutto è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso.

Gli arrestati, come disposto dall’Autorità Giudiziaria con decreto motivato, sono stati rimessi in libertà non sussistendo l’esigenza di richiedere l’applicazione di misure cautelari coercitive.

 

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: