Salvò la vita ad una persona, Antonio Lentinello riceve encomio dal sindaco Italia

“Sono contento, ma ho fatto semplicemente il mio dovere”. Non si sente un eroe Antonio Lentinello, l’ex poliziotto in pensione che, a maggio, ha salvato la vita ad un uomo colpito da infarto. Gli ha praticato massaggio cardiaco lungo una ventina di minuti, nei locali dell’Asp durante un corso di aggiornamento che stava seguendo per la sua attività di volontario Hospice. Questa mattina è stato premiato dal sindaco Francesco Italia che gli ha consegnato un encomio a ricordo di un gesto che non è passato inosservato. A Palazzo Vermexio presente anche l’assessore Fabio Granata, legato da sentimenti di vecchia amicizia a Lentinello per averlo avuto tra gli agenti della sua scorta quando era presidente della commissione regionale antimafia.

“Antonio Lentinello – ha detto Granata – dedica quasi tutto il suo tempo ad attività di volontariato e questo gli fa onore. Quando si è trattato di intervenire per prestare soccorso ad una persona in difficoltà, ha fatto ricorso a tutte le sue energie fisiche, non perdendo la lucidità in un momento così importante. Oggi l’amministrazione comunale intende donargli una targa a ricordo di quel che ha fatto con spirito di altruismo, strappando alla morte una persona che, senza il suo intervento immediato, probabilmente sarebbe deceduta”. Gli ha fatto eco il sindaco Francesco Italia: “Una bellissima pagina di storia siracusana – ha detto – di cui è stato protagonista un nostro concittadino che ha salvato la vita di un uomo e lo ha fatto senza pensare ai rischi cui andava incontro”.

Presenti alla cerimonia, oltre ai familiari,  anche una rappresentanza dell’Associazione nazionale della Polizia di Stato (Lentinello è presidente provinciale) delle associazioni Amici dell’hospice e Ciao per le quali egli svolge attività di volontariato.

Dopo il massaggio cardiaco,Lentinello intervenne anche con un defibrillatore e riuscì a riportare l’uomo in vita consentendo ai sanitari del 118, che intanto erano stati avvertiti ed erano giunti sul posto, di stabilizzare il malato. L’uomo, condotto in ospedale, è stato successivamente operato e sta pian piano riprendendo la sua normale vita.

Un episodio – ha aggiunto il sindaco Italia – che è quanto di più bello si possa immaginare. Lentinello ha messo a disposizione le proprie conoscenze e il proprio coraggio per salvare una persona che non conosceva, un fratello. Sono pagine di storia siracusana che raccontano della generosità dei nostri concittadini e diventano esempio per piccoli e grandi”.

Condividi

Lascia un commento

Nome
Email
Sito web