La Sicilia è la regione italiana con la maggiore percentuale di alunni delle scuole primarie statali che non beneficiano di alcun servizio mensa. In tutto il Sud sono circa 650mila bambini, il 79% del totale nazionale: l’Isola ne conta 184mila, l’88% del suo target; seguita da Campania (200mila, corrispondenti al 87%), Calabria (60mila, 80%, e Puglia (100mila, 65%). È quanto si legge nelle anticipazioni del Rapporto Svimez, presentate ieri alla Camera dei deputati, nel quale si legge come serva «utilizzare il Pnrr per colmare il divario di infrastrutture sociali a partire dall’istruzione».

Inoltre circa 550mila alunni delle primarie del Mezzogiorno, il 66% del totale, non frequentano istituti dotati di una palestra. Solo la Puglia presenta una buona dotazione mentre, nell’ordine, registrano un netto ritardo Calabria (83%), Sicilia (81%) e Campania (73%). Anche Il 57% degli alunni meridionali della scuola secondaria di primo e secondo grado non ha accesso a una palestra. Il report segnala, tra l’altro, che al Sud quasi un minore su tre (31,35%) nella fascia tra i 6 e i 17 anni è in sovrappeso, rispetto ad un minore su cinque nel centronord: qui il primato va alla Basilicata, con il 40%. 

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: