Come sarà il rientro a scuola 2022? Ci saranno ancora le mascherine e il distanziamento? La linea generale dell’Unione Europea è quella di garantire la scuola in presenza, ma al momento non sono ancora state rese note le linee guida da seguire per il rientro in classe di settembre in Italia. 

RIENTRO A SCUOLA A SETTEMBRE 

Tutto dipenderà, come ogni anno dal 2020, dall’andamento dei contagi. I dati attuali lasciano comunque pensare che il rientro in classe dovrà avvenire in piena sicurezza e ci sarà da capire se, quindi, a parte il distanziamento e i turni in entrata e uscita, si potrà davvero fare a meno della mascherina all’interno delle classi.

Uno dei temi sollevati di recente sul rientro a scuola 2022 è quello della ventilazione all’interno delle classi. Secondo Pino Turi, segretario generale della Uil Scuola, non ci sono interventi strutturali nelle scuole: “non c’è aereazione forzata delle aule, non ci sono presidi sanitari in grado di fare il tracciamento e il numero di alunni per classe è rimasto lo stesso“. Dello stesso avviso è Marcello Pacifico, presidente Anief, sentito da OrizzonteScuola: “L’ultima variante si diffonde, sebbene con sintomatologia meno virulenta, 16 volte di più di quelle precedenti. In classi con più di 15 alunni non ben areate sarà la strage. Neanche il tempo di riaprirle con questo numero di contagi che le chiuderemo subito. O il Governo ci ascolta e raddoppia spazi classi e personale oppure sarà un altro anno da dimenticare, altro che protocollo“.

Le date del primo giorno di scuola in Italia cambiano a seconda della regione: in Sicilia, ad esempio il rientro in classe è fissato al 19 settembre.

Le lezioni subiranno subito una piccola interruzione a causa delle elezioni del 25 settembre, quando le scuole verranno usate come seggio elettorale. 

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: