Sede dei vigili urbani, il parlamentare regionale dei 5 Stelle presenta una specifica interrogazione

Si apre un nuovo capitolo per la sede dei vigili urbani che versa nel degrado. Dopo la dura presa di posizione dei sindacati e la richiesta di trasferimento nei locali dell’ex Lazzaretto e dopo la risposta del Comune, secondo cui la nuova sede dei vigili urbana dovrà essere allestita nella zona di Mazzarrona, la vicenda approda alla Regione. Il parlamentare del Movimento 5 Stelle, Stefano Zito ha presentato, infatti, una specifica interrogazione . “Si è registrato nell’attuale sede dei Vigili urbani un caso di scabbia- ricorda Zito- da mesi il personale denuncia situazioni di degrado e incuria minacciando lo sciopero o di inoltrare istanza di trasferimento collettiva negli uffici amministrativi del Comune. Zito chiede che l’ex Lazzaretto venga utilizzato subito come sede provvisoria, in attesa che l’amministrazione comunale assegni quella definitiva e idonea. La proposta avanzata da Zito è quella di utilizzare l’ex palazzina Enel e il teatro Randone, di proprietà comunale, attualmente in fase di ristrutturazione. L’esponente all’Ars di Cinque Stelle vuole inoltre conoscere le ragioni di ” tanto ritardo nella trasmissione della relazione da parte dell’Asp di Siracusa, a fronte di ispezioni risalenti a più di 6 mesi fa”. L’onorevole Zito infine attacca il Comune perché “incapace di garantire le necessarie condizioni di salubrità e sicurezza del personale e del pubblico che ogni giorno utilizza i locali del comando dei vigili urbani.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: