Gianfranco Miccichè con lettera del 12 gennaio 2023 ha rassegnato le dimissioni da senatore per svolgere il mandato presso l’assemblea regionale siciliana”. Lo comunica in Aula al Senato il presidente Ignazio La Russa affermando che “trattandosi di un caso di incompatibilità il Senato non può che prenderne atto”.

Al posto di Micciché subentra la siracusana Daniela Ternullo. Ad annunciato in Aula è stato La Russa, comunicando la decisione della Giunta per le immunità di palazzo Madama. Si tratta della prima dei non eletti dopo Miccichè, candidata in seconda posizione utile nel seggio plurinominale della Sicilia occidentale.

“Sono anni che faccio politica, rappresentando i cittadini. Sono partita facendo la classica gavetta, dal Consiglio comunale della mia città. Adesso che ho prestato giuramento per l’insediamento a Palazzo Madama, non nascondo un pizzico di sana emozione per la mia prima volta da senatrice della Repubblica. Con profondo senso di rispetto verso i principi della nostra Costituzione, porrò al centro della mia attività la promozione del territorio, attraverso un impegno sinergico e leale”. Lo afferma in una nota Daniela Ternullo.

“Da senatrice, anche da Roma continuerò a tenere alta l’attenzione su quelle che sono le criticità della mia terra – continua la neo Senatrice azzurra – a cominciare dalla sanità regionale e dal polo petrolchimico siracusano, che a livello nazionale garantisce la fetta più grossa del processo di raffinazione del petrolio e di trasformazione dei suoi derivati. Un tema quanto mai attuale”.

Condividi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: