Si spostano i varchi Z.T.L. in Ortigia ed è subito polemica

Questa mattina sopralluogo e firma del contratto per tre nuovi varchi ZTL in Ortigia alla presenza dell’assessore alla Mobilità, Antonio Grasso, del comandante della Polizia municipale, Salvatore Correnti, dei rappresentanti della ditta che sistemeranno i varchi e del tecnici del C.E.D. I nuovi varchi saranno installati al termine di via Malta (prima dell’ingresso del ponte S. Lucia); all’inizio di via dei Mille (nei pressi del ponte Umbertino) e in via Vittorio Veneto ( all’incrocio con via Forte san Giovannello). Andranno a sostituire quelli già esistenti di Porta Marina, corso Matteotti e via Nizza. La notizia sta già suscitando parecchie polemiche: un Requiem definitivo- a detta di molti- per Ortigia e gli amanti dell’isola che verrebbe così negata ai siracusani. Questa decisione, infatti, se da un lato avvalora un progetto di lunga data dell’amministrazione Garozzo, dall’altro pone degli interrogativi in merito alla mobilità e ai negozi di Ortigia. Infatti l’unico parcheggio accessibile sarà il Talete, mentre per chi vorrà andare a fare compere si potrebbe prospettare una lunga marcia con le braccia piene di sacchetti. Intanto per l’assessore Grasso si tratta di , “un altro passo in avanti. Con la ditta abbiamo firmato il contratto che porterà all’avvio dei lavori. Abbiamo a cuore – precisa l’assessore alla Mobilità-la salvaguardia del nostro centro storico, sempre più meta di turisti. I nuovi varchi si avvarranno di software sofisticati e all’avanguardia”. I lavori costeranno 115.000 euro oltre IVA rateizzati in tre anni e saranno eseguiti dalla ditta Kapsch TrafficCom.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: