Siracusa. Al regista Peter Stein il Premio Custodi della Bellezza

Il regista Peter Stein sabato a Siracusa per il premio Custodi della  Bellezza - Siracusa News

Sarà consegnato al regista Peter Stein il Premio nazionale Custodi della Bellezza, che si terrà sabato 5 giugno al Teatro comunale di Siracusa. Il riconoscimento, ideato nel 2016, è intitolato a Khaled Al Asaad, l’archeologo siriano soprintendente di Palmira e simbolo del sacrificio estremo per avere difesa il sito archeologico dalla distruzione. Il premio viene attribuito ogni anno a un personaggio che si è particolarmente distinto nei valori della difesa della Bellezza. Promosso dal Comune di Siracusa e dall’associazione Articolo 9, il riconoscimento è destinato a personalità di assoluto rilievo nella promozione e custodia della cultura e dei valori della Bellezza. Il grande regista tedesco, alle 11, parteciperà alla conferenza stampa di presentazione dell’evento, che si terrà a Palazzo Greco (corso Matteotti 29) sede della Fondazione Inda. La consegna del premio, invece, si terrà al Teatro comunale ed è prevista alle 19. Dopo la cerimonia, Peter Stein terrà una Conversazione sul Teatro.
    “Con il suo ingegno e le sue visioni, Peter Stein ha innovato il teatro mondiale e ha contribuito a tenere accesa la tradizione classica e la difesa della Bellezza”, ha commentato Fulvia Toscano che presiede il comitato scientifico del premio.
    “Siamo onorati di accogliere ancora una volta nella nostra città il maestro Peter Stein e di conferirgli un riconoscimento prestigioso, consapevoli della straordinaria rilevanza del contributo dato alla diffusione dei più alti valori della cultura e di ciò che egli rappresenta per il mondo del teatro.
    Ospitarlo in città è un formidabile buon auspicio per la ripartenza di Siracusa”, hanno commentato il sindaco, Francesco Italia, e l’assessore alla Cultura, Fabio Granata.
    Stein, recentemente autore di un raffinato lungometraggio sul Grand Tour in Sicilia, ha magistralmente diretto a Siracusa “Medea” al teatro greco.
    Nel 2016 il riconoscimento è stato assegnato al professor Moncef Ben Moussa, direttore del Museo Archeologico Bardo di Tunisi; nel 2017 ha onorato la memoria di un grande siciliano, Enzo Maiorca; nel 2018 è stato insignito l’archeologo Sebastiano Tusa; nel 2019, Giordano Bruno Guerri, presidente del Vittoriale degli Italiani; infine, per il 2020 il premio andò a Fiammetta Borsellino. Per il 2021 andrà quindi a Peter Stein, tra i più grandi registi teatrali di tutti i tempi.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: