Si rinnova a Siracusa, quest’anno in presenza, il prestigioso incontro, ormai diventato un tradizionale appuntamento, che prevede la trattazione di argomenti scientifici sugli aspetti epidemiologici, clinici e medico-legali.
L’evento, promosso dall’Ispettorato Nazionale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana, Ausiliario delle Forze Armate, sarà presieduto dal Maggior Generale CRI Gabriele Lupini, Ispettore nazionale del Corpo, e vedrà tra i tanti relatori, professionisti di levatura nazionale ed internazionale.
Il significativo simposio, giunto alla ventiquattresima edizione, verrà inaugurato con la Lettura Magistrale del Dott. Anselmo Madeddu, Presidente dell’ordine dei medici chirurghi ed odontoiatri di Siracusa, dal titolo “Ad repellendam Covid – storie di epidemia e sanità nella terra di Aretusa”.

Il convegno, strutturato in 5 sessioni di lavoro, si svolgerà presso il Museo Archeologico “Paolo Orsi” di Siracusa, a partire da stamane e proseguirà fino al 2 ottobre.

Saranno trattati, nell’ordine, i seguiti temi: COVID lo stato dell’arte, Esigenze di soccorso versus esigenze di giustizia, problematiche medico-legali emergenti, La responsabilità sanitaria, Nuove elaborazioni giurisprudenziali, Emergenza sotto e dopo le bombe.

Numerosi e qualificati i relatori, provenienti dal mondo scientifico, accademico, ospedaliero, del Corpo Militare e da organi istituzionali che si alterneranno durante le giornate di lavoro.

Prevista anche un’esercitazione presso l’unità di alto biocontenimento rischierata sulla base di MARISTAELI di Catania nonché un concerto della Banda Musicale del Centro di mobilitazione Sicilia del Corpo Militare offerta alla popolazione tutta la sera del 29 settembre dalle ore 21 nella storica e splendida cornice di Piazza del Duomo in Ortigia.

L’evento formativo accreditato ai fini dell’educazione continua in medicina prevede il conseguimento di 19 crediti formativi e ha ottenuto l’Alto patrocinio della Regione Siciliana, il patrocinio della Città di Siracusa, della SIMLA e del Parco Archeologico Paesaggistico di Siracusa, Eloro, Villa del Tellaro e Akrai.

Particolarmente soddisfatto dell’organizzazione dell’evento si è dichiarato il Maggior Generale Gabriele Lupini: “È un orgoglio per il Corpo che rappresento, e mio personale, essere giunti alla ventiquattresima edizione di questo importante convegno scientifico che anche in piena pandemia, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza non è stato mai interrotto, dando continuità all’opera di formazione, aggiornamento ed addestramento del personale militare della CRI nell’ottica dell’impiego operativo al fianco delle Forze Armate dello Stato e in concorso della Protezione Civile. Il particolare spessore e la competenza dei relatori – ha concluso il Magg. Gen. Lupini – permetteranno ai partecipanti di acquisire ulteriori ed importanti elementi di conoscenza ai fini della risposta ad ogni emergenza compresa quella ancora in atto.”

Il Professore Francesco Introna, presidente Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni ha dichiarato: “Si tratta di un congresso dai temi multipli e variegati che avrà due sessioni dedicate alla medicina legale e agli aspetti di responsabilità sanitaria. Sarà l’occasione, anche nell’ottica di una sinergia di SIMLA con il Corpo Militare CRI e la Sanità Militare, già sancita da una convenzione per cooperazione in caso di disastri, per ribadire la nostra richiesta di poter partecipare alle missioni di pace in Ucraina ove queste vengano disposte dal Parlamento Ue”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: