Ancora un incidente alla ISAB, dove un lavoratore è caduto da un ponteggio, mentre
effettuava lavori di verniciatura su di un serbatoio.
Intorno alle 11,30 un operaio di un’azienda che si occupa di verniciatura, mentre svolgeva la
propria attività su un serbatoio, è caduto da un ponteggio, prontamente soccorso è stato
accompagnato presso l’ospedale Umberto I di Siracusa, dove gli sono state prestate le cure del
caso.

Immediata la presa di posizione dei segretari provinciali Fim Cisl – Fiom Cgil – Uilm Uil, rispettivamente
Angelo Sardella, Antonio Recano e Giorgio Miozzi.

“Questo ennesimo incidente – dichiarano in una nota congiunta – mette in evidenza quanto sia necessario mettere in atto misure straordinarie di prevenzione e verifica e fermare la preoccupante sequenza di incidenti e mancati incidenti che stanno caratterizzando in queste settimane il petrolchimico Siracusano e che evidenziano ancora una volta la necessità di affrontare seriamente il tema della sicurezza”.

“Tutti i soggetti deputati alla sicurezza sul lavoro – continuano i tre segretari provinciali – devono assumersi le loro responsabilità per evitare altre morti, altri feriti. Vanno individuate e messe in atto al più presto pratiche ed azioni che vedano prioritaria la sicurezza”.

“Ancora una volta – concludono Angelo Sardella, Antonio Recano e Giorgio Miozzi – ribadiamo con forza che se si vogliono ridurre gli infortuni sul lavoro è necessario che la gestione della salute e della sicurezza diventi un elemento di qualificazione dell’azienda stessa”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: