Cambio di dirigenza all’Associazione Prometeo: Caterina De Benedictis subentra a Giovanni Romano come presidente, mentre Agata Sorano sostituisce Francesco Ortisi nel ruolo di segretario. Del nuovo direttivo fanno parte, oltre alle prime due, anche Giuseppe Macca, Francesco Ortisi, Lucilla Rizza e Giovanni Romano.
Caterina De Benedictis, 29 anni, è laureata in Metodologia, organizzazione e valutazione dei servizi sociali
presso l’Università di Trento. Dopo il volontariato con Apas rivolto ai detenuti e l’esperienza con Svimez sui beni confiscati alla mafia, ha iniziato ad occuparsi per Euricse di ricerca su agricoltura sociale e comunità intraprendenti. Ha fatto parte del team del progetto Lapis e presta consulenza per aziende profit e no-profit del territorio. Frequenta anche un Dottorato in Scienze Sociali presso l’Università Kore di Enna.
Agata Sorano, 58 anni, insegnante presso l’Istituto Comprensivo “Giovanni Aurispa” di Noto, segue da anni con passione i temi della sostenibilità economica, sociale ed ambientale.
Impegnata da tempo all’interno del gruppo missionario Ad Gentes di Siracusa, dal 2022 è anche socia di
Prometeo, dove collabora allo sviluppo dei rapporti dell’associazione con la scuola e l’università e ai
programmi di sviluppo sostenibile delle aree interne.
L’associazione Prometeo, nata per iniziativa di un gruppo di operatori sociali e professionisti nel 2020 durante il periodo della pandemia, si è da subito impegnata in azioni di promozione sociale ed imprenditoriale. Nel primo biennio di attività ha promosso – in partenariato con la Fondazione di Comunità Val di Noto – il progetto Lapis, Laboratorio per la Promozione dell’Imprenditorialità Sostenibile. Finanziato dalla Fondazione di Comunità e da altri 151 sostenitori, singoli ed associati, il progetto Lapis ha visto impegnati cinque giovani ricercatori con l’obiettivo di promuovere – sia attraverso azioni di animazione socio-territoriale che tramite pratiche di ricerca sociale e analisi dei bisogni – l’imprenditorialità sostenibile nel territorio del Val di Noto.
Al termine del progetto Lapis, i cui risultati possono essere consultati sul sito www.prometeosr.it,tutti e cinque i giovani ricercatori sono entrati a far parte dell’associazione.
Con questa nuova linfa, l’associazione organizza la sua prima attività di coprogettazione, anteprima dei
progetti 2023. Un evento per raccogliere idee, sensibilità e socializzazioni dei giovani della città, unendo
attivismo e divertimento. L’appuntamento è per martedì 27 dicembre, h. 18, presso la sede della Fondazione di Comunità Val di Noto, in Ronco Capobianco 5, Ortigia.
Sarà questa l’occasione per raccontare le linee programmatiche che animeranno il lavoro dell’associazione per il prossimo anno: dalla promozione di eventi culturali e di disseminazione sul tema dello sviluppo sostenibile, al coinvolgimento della componente studentesca in attività di progettazione del futuro, personale e collettivo; dall’intenzione di espandere la sua rete di alleanze a nord e a sud di Siracusa, alla volontà di rafforzare il proprio potenziale progettuale e istituzionale attraverso l’assunzione della qualifica di ente del terzo settore.
Obiettivi ambiziosi che l’associazione Prometeo intende raggiungere ampliando la propria base sociale,
cercando di rappresentare per chiunque ne sposi i valori, gli obiettivi e le progettualità, un luogo amico, dove l’espressione di ognuno incontri la volontà collettiva nel proporre e costruire, a partire dal territorio, pratiche generative di comunità.

Condividi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: