Siracusa. Cane precipita in mare, salvato da rescue swimmer della Guardia costiera

La Capitaneria di porto di Siracusa ha salvato, nel pomeriggio di oggi, un cane che era caduto in mare da una scogliera alta 15 metri nell’Area marina del Plemmirio. Una motovedetta, uscita in mare subito dopo l’allarme, provvedeva ad impiegare il rescue swimmer (soccorritore marittimo Guardia Costiera) presente a bordo, il quale poco dopo riusciva ad avvicinarsi all’animale e trarlo in salvo a bordo della motovedetta.
L’intervento del rescue swimmer, in forza alla Guardia Costiera siracusana, eseguito con un forte vento da sud ovest si è dimostrato risolutorio. I “Rescue Swimmer” sono militari della Guardia Costiera selezionati che ricevono un severo addestramento per il soccorso di superficie in mare. Costituiscono una squadra d’élite, in grado di nuotare ed agire nelle situazioni più estreme e che, proprio in virtù della loro preparazione professionale, sono chiamati ad operare nei più diversi ed estremi scenari di emergenza in mare a garanzia della salvaguardia della vita umana.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: