Siracusa. Cisl Poste contro violenze sulle donne

Una serie di attività per la sensibilizzazione contro la violenza sulle donne e l’ascolto di quante subiscono molestie anche nei luoghi di lavoro.
È questo il senso della collaborazione, sancita ieri sera con la consegna di due targhe, tra la SLP Cisl Ragusa Siracusa, la Fondazione “Eligia e Giulia Ardita” e la sezione siracusane dell’Associazione Nazionale Carabinieri.
Eugenio Elefante, segretario generale della federazione che riunisce i lavoratori Postali della Cisl, ha voluto, alla presenza del segretario generale della UST, Vera Carasi, avviare questo progetto condiviso con Luisa Ardita, presidente della fondazione che porta il nome della sorella e della nipote uccise, e Valentino Di Ieso,
presidente dell’Associazione Carabinieri.
“Ci tenevamo a farlo da tempo – ha commentato Elefante accompagnato dalla coordinatrice di Ragusa, Gianna Criscione, e dalla coordinatrice donne di Siracusa, Cinzia Lizzio – Lo facciamo alla vigilia dell’8 marzo convinti di poter dare il nostro contributo in questo processo culturale contro la violenza. Ed è stato giusto dare un riconoscimento a chi si spende quotidianamente, con la propria opera volontaria, per
la difesa della donna e della sua dignità.
La nostra federazione sarà a disposizione, nelle more della situazione attuale, per incontri, dibattiti e attività dirette al contrasto della violenza e alla tutela delle vittime.”
“È una collaborazione importante e di grande responsabilità – ha sottolineato Vera Carasi – Il tema della violenza è purtroppo di grandissima attualità e questa pandemia porta numeri incredibili e drammatici di episodi avvenuti tra le mura domestiche.
Anche la Confederazione sarà a disposizione per qualsiasi bisogno – ha concluso il segretario generale della UST – Bisogna ancora incidere nei luoghi di lavoro dove le donne, purtroppo, sono ancora discriminate e vittime di ricatti di ogni tipo.”

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: