Siracusa. Completati i lavori di restauro di due dipinti destinati alla Parrocchia San Tommaso apostolo al Pantheon

Lo scorso sabato, alla presenza di monsignor Francesco Lomanto, Arcivescovo Metropolita di Siracusa e del parroco della Parrocchia San Tommaso Apostolo al Pantheon, don Massimo Di Natale, sono state restituite alla devozione dei fedeli due dipinti, olio su teta, raffiguranti Santa Rita da Cascia e San Giovanni Bosco, quest’ultimo del pittore pozzallese Valente Assenza del 1988, commissionato dallo storico parroco del Pantheon, canonico monsignore Giuseppe Bruno.
I lavori di pulitura, restauro e ritocco sono stati eseguiti dalla restauratrice Teresa Tropea, su commissione di DRACMA, Difesa, Recupero, Ambiente, Cultura, Monumenti, Archeologia.
“Abbiamo ritenuto giusto restituire alla devozione le tele – dichiara Giovanni Di Lorenzo, presidente DRACMA – che apparivano in precarie condizioni, proprio per il messaggio che impersonano i protagonisti. Santa Rita da Cascia, avvocata delle cause impossibili e San Giovanni Bosco parroco degli ultimi e dei giovani, il cui metodo educativo ha prodotto grandiosi risultati”.
Le due tele dopo essere state svelate sono state benedette dall’arcivescovo Lomanto.
“E’ stata l’occasione per ricordare – dichiara Alessandro Maiolino, componente del direttivo di DRACMA – uno dei grandi protagonisti della pittura del novecento, Valente Assenza che vanta numerosi lavori in tutto il territorio nazionale e soprattutto nella capitale dove si stabilì. Per la città di Siracusa realizzò fra le altre opere, il manifesto delle rappresentazioni classiche del Teatro Greco e i bozzetti per l’INDA del 1962. Un ringraziamento particolare alla restauratrice Teresa Tropea, che con tanta passione e professionalità ha sposato l’intervento da noi promosso”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: