SIRACUSA. CONCORSO #IO RESTO A CASA: SELEZIONATI E PREMIATI DUE STUDENTI DELL’EINAUDI

Sono Salvo Carrubba, studente del quinto anno cat/geometra, e Chiara Borzì, studentessa del quarto anno del liceo scientifico tradizionale, i due vincitori del concorso #iorestoacasa promosso dall’Istituto “Luigi Einaudi” per valorizzare l’esperienza degli studenti durante le settimane di sospensione delle attività scolastiche nel periodo di lockdown dovute alla pandemia Covid. Il concorso, curato dalle prof.sse Lara Giansiracusa, Donata Pensavalle, Assunta Tirri e Carmela Fanciullo, ha visto la partecipazione di tanti studenti e ha avuto l’obiettivo di far raccontare agli alunni le proprie giornate attraverso pensieri, riflessioni, file audio, video, foto. In questo modo, piccoli capolavori della quotidianità sono diventati documentario. Un modo per sfruttare il silenzio e la solitudine di quei momenti per sentire meglio ciò che li circondava, per utilizzare le capacità comunicative come arma per vincere l’isolamento.

Salvo Carrubba è stato selezionato per la suggestione offerta dallo foto “Il valore della libertà”, un’immagine slogan di un’adolescenza che soffre per l’isolamento e che da dietro un vetro desidera la libertà. Un ragazzo con la mascherina tocca con una mano un vetro bagnato dalla pioggia in un chiaro scuro di sofferenza.

Chiara Borzì, invece, ha convinto la commissione giudicatrice per la spontaneità e l’autenticità della sua pagina di diario con cui, utilizzando una scrittura fluida e semplice, è riuscita a trasmettere efficacemente pensieri, sensazioni ed emozioni provate in quei giorni. Scrive Chiara nel suo diario: “…mi  sono  soffermata  a  riflettere  sul  legame  con  una  delle  figure  per  me  più importanti. La mia nonna, Matilde, una donna dal cuore buono, buonissimo e dai polmoni un po’ più deboli. Ha ormai novantuno anni e da un paio combatte contro il suo più grande nemico: l’insufficienza polmonare….Ho avuto paura di perderla troppe  volte,  e  con  il  mio  pessimismo  cosmico,  ho  sempre  pensato,  sbagliando,  che  non  ce l’avrebbe fatta….Se c’è una cosa che chiedo, con tutta me stessa, al Covid e soprattutto al Signore della Vita, è di non portarla via, almeno non ora…il tempo necessario per poterle dare l’ultimo bacio  e per dirle che davvero importante per me…perché, nonostante tutto, il meglio deve ancora venire!…”.

Soddisfatta la dirigente scolastica, prof.ssa Teresella Celesti, che si è complimentato con i vincitori del concorso e con tutti i partecipanti per i lavori proposti, ricchi di fantasia e spontaneità, sia nella sessione letteraria sia in quella artistico-multimediale. “Ci ha colpito, dichiara la dirigente dell’Einaudi “la capacità dei partecipanti di esprimere le emozioni in modo incisivo, forte e coinvolgente utilizzando modalità e tecniche di comunicazione assai diverse fra loro”.

I due studenti, Salvo Carrubba e Chiara Borzì,  sono stati premiati a margine della manifestazione di celebrazione dei neo diplomati, alla presenza del sindaco di Siracusa, Francesco Italia. A ciascuno di loro è stato consegnato il premio di 100 euro.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: