In riferimento agli incresciosi atti criminosi verificatisi nelle ultime settimane a Siracusa, senza tralasciare quelli delle ultime ore in provincia, Confcommercio si schiera al fianco delle imprese del commercio e del turismo che, nel momento di avvio della stagione lavorativa più importante, vedono compromettere il sereno svolgimento del proprio operato.
L’Associazione non ha dubbi sulla presenza delle Forze dell’Ordine sul territorio e sull’efficacia degli interventi ma chiede a gran voce il rispetto dei regolamenti e l’intensificazione dei controlli.

Il neo Presidente di Federalberghi Pachino, Edoardo Caldera, si dice sgomento per quanto accaduto nell’ultimo weekend a Marzamemi, “dinanzi alla mia attività dormiva sulla strada un ragazzo completamente ubriaco e abbiamo assistito a scene da far west”.

Confcommercio Siracusa si rinnova e presenta il nuovo management:  presidente Piscitello, vice Fontana e Privitera - Siracusa News

Subito convocato un incontro ai vertici con tutti i rappresentanti del territorio, la Pubblica Amministrazione e la Prefettura per analizzare quanto accaduto e fare scudo affinché si possa lavorare nel modo più sicuro possibile .“Facciamo rete e siamo portavoce di legalità e sicurezza – dichiara il Presidente di Confcommercio Siracusa Elio Piscitello – Abbiamo grande fiducia nell’operato degli agenti che controllano il territorio cittadino e provinciale e conosciamo le norme che regolamentano le attività di somministrazione, accoglienza e servizio; sappiamo per questo che la verifica della corretta applicazione di questi regolamenti diventa il primo deterrente per evitare il verificarsi di questi episodi”.
Per questa ragione l’Associazione ha già richiesto un incontro ufficiale con il Prefetto per poter esporre i problemi delle categorie da essa rappresentate e tracciare una collaborazione attiva con le forze di polizia.

Anche la sindaca di Pachino, Carmela Petralito, ha scritto al Prefetto di Siracusa per chiedere la convocazione urgente del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, perché vengano adottati provvedimenti adeguati in ordine alla gravissima situazione che si verifica nelle ore notturne nel borgo di Marzamemi.

Pachino, allarme della sindaca: a Marzamemi movida senza regole

Allo stesso tempo la sindaca ha impartito un atto di indirizzo per sospendere, a partire da venerdì prossimo, la diffusione della musica, di qualsiasi tipo, all’esterno degli esercizi pubblici, nelle aree pubbliche e nei luoghi aperti al pubblico della frazione di Marzamemi. “Dobbiamo garantire la qualità della vita dei residenti e l’ordinato svolgimento degli operatori commerciali in regola – dichiara Petralito – chiediamo di non essere lasciati soli in un’azione che mira a salvaguardare uno dei luoghi più belli dell’intera Europa”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: