SIRACUSA. CONFERENZA STAMPA SULL’EDILIZIA SCOLASTICA, IL SINDACO ITALIA: “È UNA PRIORITÀ DI QUESTA AMMINISTRAZIONE”

Edilizia scolastica a Siracusa, non classificata ad inizio anno - Digitale  terrestre free: canale 652

“La scuola è una priorità di questa Amministrazione che ha tempestivamente risposto a tutte le misure governative che si sono succedute in queste settimane, facendosi trovare pronta alle opportunità di finanziamento assegnate e che hanno imposto spesso tempi stringenti di risposta. Anzi, con riferimento alla possibilità delle locazioni, ci si è mossi anche in anticipo rispetto allo Stato, come dimostra l’avviso di ricerca immobili da destinare alle aule richieste dai
dirigenti scolastici che l’assessorato aveva predisposto già il 3 agosto”. È uno dei passaggi che il sindaco di Siracusa, Francesco Italia ha sottolineato nel corso della conferenza stampa, tenuta stamane insieme all’assessore Pierpaolo Coppa ed al capo di gabinetto Michelangelo Giansiracusa, servita inoltre per fare il punto sugli interventi di edilizia
scolastica realizzati ed in itinere.
È toccato all’assessore Pierpaolo Coppa illustrare nel dettaglio gli interventi programmati con il primo finanziamento statale di 670mila euro, cui se ne sono aggiunti poi altri 80mila per un totale di 750mila euro; e quelli di manutenzione a valere sul bilancio comunale 2020, pari a 200mila euro per edifici scolastici di Belvedere e Cassibile, Santa Lucia, Ortigia e Neapolis, Epipoli e Tiche, Akradina e Grottasanta. “Una lotta contro il tempo- ha detto tra l’altro Coppa- che ha impegnato gli uffici a dare risposte nell’arco di poche settimane e talvolta di giorni. Avendo le nuove normative imposto una rivisitazione della suddivisione degli studenti sono venute a mancare delle aule. A questa mancanza, anticipando il Governo, abbiamo sopperito con una richiesta di disponibilità di affitto da parte dei privati. Hanno
risposto in 10, ma solo 5 di essi hanno messo a disposizione locali idonei. Adesso dovremo verificare la congruità della richiesta di affitto, prima di procedere”.
Sulle attività di Edilizia scolastica il Sindaco ha, infine, ricordato una serie di iniziative. “L’Amministrazione- ha concluso Italia- con una variazione di bilancio ha destinato 860 mila euro ad interventi di adeguamento antincendio dei plessi scolastici, di cui 420 mila finanziati dal MIUR e 440 mila dal Comune. Sono previsti interventi di efficientamento energetico pari a 210 mila euro con un ulteriore finanziamento statale. Nel bilancio 2020 sono state inserite somme per 200mila euro per la manutenzione delle scuole: sono in corso gli affidamenti per avviare i lavori.
Contiamo a breve di poter chiudere ulteriori investimenti per 4milioni e 500mila euro per i plessi scolastici. Deve aggiungersi che nel 2019 sono stati finanziati con C.D.P. interventi per 600mila euro sempre per i plessi scolastici completati nel 2020. Se ci limitiamo alle sole cifre del Comune, vediamo come in 2 anni siano stati impegnati per l’edilizia scolastica oltre 1,5 milioni di euro, investimento con fondi comunali mai fatto in un recente passato. Ad essi vanno aggiunti i fondi per gli asili, 280mila euro comunali, e 500mila euro ciascuno di finanziamenti per il Baby smile di via Reggia Corte e per Arcobaleno di via Spagna. Infine- ha concluso Italia- i recenti finanziamenti di progettazione definitiva, per l’edificio di via di Villa Ortisi, 70mila euro; per il rifacimento dell’impianto elettrico del Martoglio per 20mila euro; e per l’adeguamento antisismico dell’edificio di piazza Eurialo per 75mila euro.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: