Proseguono incessanti i controlli amministrativi nel comune di Siracusa ed in provincia disposti dal Questore di Siracusa Benedetto Sanna ed effettuati dalla Squadra Amministrativa della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale diretta dal dott. Filippo Calì.
Dagli attenti e scrupolosi controlli e dalla successiva azione investigativa è emerso che il titolare di una struttura ricettiva ometteva di comunicare alla Questura le generalità delle persone alloggiate entro le ventiquattro ore successive all’arrivo.
Per tale motivo, il titolare è stato denunciato per aver omesso di comunicare i dati all’Autorità di Pubblica Sicurezza con lo scopo di conoscere in tempo utile le persone che alloggiano nelle strutture ricettive, consentendo gli accertamenti previsti.
Sempre nell’ambito dei controlli volti alla verifica ed al rispetto delle normative vigenti in materia di autorizzazioni e prescrizioni di Pubblica Sicurezza, nonché in materia di inquinamento ambientale ed acustico, è stato sanzionato il titolare di un bar per l’utilizzo di un impianto sonoro di filo diffusione, posto all’esterno dell’attività, senza la dovuta autorizzazione del Comune di Siracusa. La norma per tale violazione prevede il pagamento di una sanzione per un importo compreso tra i 500 e i 20.000 euro. Continueranno nei prossimi giorni le attività di controllo da parte della Questura finalizzati al rispetto delle prescrizioni disposte per assicurare l’incolumità e la sicurezza degli avventori degli esercizi pubblici.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: