SIRACUSA. CONTROLLI ANTI COVID NEI LOCALI DELLA MOVIDA: ELEVATE SANZIONI PER OLTRE 20.000 EURO


Gli uomini della Questura di Siracusa, nell’ambito dei controlli amministrativi disposti dal Questore, Gabriella Ioppolo, in occasione del Ferragosto e degli ultimi due weekend di Agosto, hanno effettuato numerosi interventi finalizzati al controllo del rispetto delle normative anti covid e delle leggi che regolamentano i pubblici trattenimenti e le attività di somministrazione di alimenti e bevande.
Complessivamente gli agenti della Squadra Amministrativa della Questura hanno controllato 35 locali, siti soprattutto nel centro storico di Ortigia, luogo di ritrovo di numerosi giovani e di turisti che quest’anno hanno fatto registrare un record di presenze nel capoluogo aretuseo.


In tale contesto, dopo una prima fase di accertamento, gli uomini della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale al termine delle fasi istruttorie, hanno elevato e notificato alcune sanzioni amministrative, per un valore complessivo di oltre 20.000 euro, ad alcuni gestori che sono stati sorpresi a violare le normative anti covid ed delle norme del TULPS (Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza).
In specie, tra le tante sanzioni elevate, è stato multato un locale, sito nei pressi del Castello Maniace, per aver svolto in via prioritaria l’attività di trattenimento danzante in deroga alla licenza posseduta di somministrazione di alimenti e bevande ed un altro locale, presente nel lungomare di Ortigia, per il medesimo motivo, avendo organizzato una serata danzante senza le necessarie autorizzazioni e per aver consentito un assembramento in deroga alle vigenti norme anti covid.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: