SIRACUSA. CONTROLLO DEL TERRITORIO: I CARABINIERI DENUNCIANO 4 PERSONE E SANZIONANO DIVERSI AUTOMOBILISTI INDISCIPLINATI

Nel fine settimana appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Siracusa hanno effettuato
numerosi controlli alla circolazione stradale lungo gli assi viari più trafficati nonché nelle zone più
degradate della città, al fine di prevenire e reprimere il fenomeno della guida in stato di alterazione per
assunzione di sostanze alcoliche e/o stupefacenti, nonché per verificare il rispetto delle prescrizioni imposte
ai soggetti sottoposti a misure di prevenzione e cautelari.
Le pattuglie, impiegate in particolare nelle località turistiche e balneari come Ortigia, Fontane
Bianche ed Arenella, possibili luoghi di assembramenti non autorizzati, hanno proceduto al controllo di 68
veicoli e 99 persone, procedendo a sanzionare svariate infrazioni al codice della strada, per circa 3.000
euro.
Fra le violazioni più riscontrate la mancata revisione dei veicoli, la mancata assicurazione degli
stessi e il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e del casco alla guida di moto e scooter, fattispecie da
cui deriva il fermo amministrativo per 60 giorni e la decurtazione di 5 punti patente.
Nell’arco del servizio sono stati segnalati alla Prefettura di Siracusa, quali assuntori, 9 soggetti
trovati in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente di tipo hashish e marijuana per un peso
complessivo di circa 2,60 grammi.
Sono stati altresì denunciati all’autorità giudiziaria 4 soggetti siracusani: il primo, classe 1976, per
produzione di sostanze stupefacenti poiché, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in
possesso di 3 piante di marijuana dell’altezza di circa cm 50 (venti); un 25enne per evasione dagli arresti
domiciliari in quanto non veniva trovato in casa a seguito di specifico controllo; ulteriori due soggetti di 37
e 20 anni che in separate perquisizioni veicolari sono stati trovati in possesso rispettivamente di una mazza
di fattura artigianale e di coltello a serramanico da considerare armi bianche.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: