Siracusa. Crisi COVID-19, dal 9 novembre parte “Officina per la ripresa Enisie”, lo sportello gratuito di aiuto per le imprese siciliane che stanno affrontando le difficoltà legate alla pandemia

ENISIE Project | LinkedIn

Parte dal prossimo 9 novembre l’ “Officina per la ripresa Enisie”, lo sportello gratuito di aiuto per le imprese siciliane che hanno subito perdite legate alla prima ondata da pandemia da COVID-19 o che stanno affrontando le nuove  difficoltà in corso. Lo sportello ideato e realizzato da Impact Hub Siracusa e da Tree srl all’interno del progetto Enisie, sarà presentato lunedì 9 novembre alle ore 18 nel corso di una LIVE trasmessa dalla pagina Facebook @ProgettoEnisie. Interverranno Rosario Sapienza, presidente di Impact Hub e Antonio Perdichizzi, CEO di Tree. 

“Officina” offrirà servizi e strategie per risolvere le criticità che spaziano dalla ri-progettazione del modello di business, al fine di renderlo più flessibile rispetto alle nuove sfide del mercato, all’accesso al credito, con soluzioni cucite su misura per ogni singola storia aziendale. Fra tutte le iscritte, saranno otto le imprese ad essere selezionate per beneficiare del percorso gratuito di accompagnamento.

Il Progetto europeo ENISIE, (Enabling Network-based Innovation through Services and Institutional Engagement), é parte del programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Malta. A breve “Officina” potrà estendere il servizio anche alle imprese maltesi. 

A “Officina per la ripresa Enisie” possono registrarsi gratuitamente tutte le imprese siciliane in pochi semplici passi: basta accedere al sito www.enisie.eu 

Dopo la registrazione sarà consegnato uno speciale vademecum studiato dagli esperti del team per ottenere nuove risorse finanziarie e sarà messo a disposizione di tutti gli iscritti un ciclo di webinar dedicati alle strategie di ripresa in tempi di Covid-19. Dopo essere stati selezionati, i beneficiari saranno seguiti nelle fasi cruciali di pre-istruttoria per l’accesso al credito, e dunque saranno accompagnati nei percorsi a cavallo tra le esigenze dell’azienda e dell’ente finanziatore (pubblico o privato). 

“L’obiettivo di “Officina” è duplice: individuare un modello di business per le aziende ma senza esporle ad un sovra-indebitamento, ma anche comprendere quale possa essere la linea di finanziamento a loro utile avendo chiari tutti gli strumenti agevolativi. – spiegano Sapienza e Perdichizzi- Le storie aziendali non sono mai uguali e non tutte le soluzioni saranno identiche, anche alla luce di una difficoltà in comune come le perdite causate dalla Pandemia. Il supporto di “Officina” sarà attivo anche nelle fasi burocratiche più complesse”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: