Siracusa, crolla costone roccioso vicino al Monumento ai Caduti

Continua la conta dei danni causati dal maltempo in Sicilia e a Siracusa, dove ieri sera, si è verificato il crollo di una parte del costone roccioso, in zona Riviera Dionisio il Grande, a pochi passi dal ben noto “Monumento ai Caduti d’Africa”.

La zona è frequentata da bambini e famiglie, per la presenza di un parco giochi, nonché per l’accesso a alla pista ciclabile, frequentata da sportivi e non. Le foto, che ritraggono il crollo, hanno già fatto il giro del web e allarmato i cittadini. E’ intervenuta nella zona, la Protezione Civile.

A causare il crollo l’incessante pioggia delle ultime giornate e le forti mareggiate. Anche se, il tratto di costa è soggetto al fenomeno erosivo ormai da decenni, quindi l’ultimo evento atmosferico ha solo accelerato l’inevitabile epilogo del tratto di costa tanto amato dai siracusani.

Si trattiene il fiato, anche in Ortigia, dove una situazione simile, e già da diverso tempo segnalata, nel muraglione del lungomare di Levante. Nell’isoletta di Siracusa è presente un grosso “buco” generato proprio dall’attività erosiva del mare e negli ultimi giorni, è piuttosto visibile una vera e propria grotta.

Dopo l’ultimo sopralluogo al lungomare di Levante in Ortigia, di venerdì scorso, effettuato in presenza dell’assessore alla Protezione civile comunale, Sergio Imbrò, Emanuele Fortunato, dell’Ufficio tecnico, funzionario responsabile della Protezione civile, Michele Dell’Aira, Soprintendenza ai beni culturali e ambientali, Genio civile, Capitaneria di porto e Dipartimento regionale della Protezione civile, le parti dovrebbero tornare ad incontrarsi alla presenza anche del responsabile del Demanio per delineare l’aspetto tecnico dell’intervento da effettuare, fare una stima dei costi ma soprattutto individuare i fondi per l’effettiva attuazione.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: