SIRACUSA. “DECRETO NATALE”, CONTROLLI DEI CARABINIERI DURANTE LE FESTIVITÀ

Controlli dei carabinieri a Torino e in provincia | 8 arrestati e 6  denunciati | 7-8 ottobre 2020

I Carabinieri della Compagnia di Siracusa continuano il loro impegno di servizio straordinario nel controllo del territorio, volto a prevenire e reprimere i reati predatori e, allo stesso tempo, a verificare il rispetto delle disposizioni contenute nel cd. “Decreto Natale” relative alle misure di prevenzione epidemiologiche da Covid 19.
I controlli effettuati dai militari dell’Arma, disposti dal Comando Provinciale di Siracusa durante l’intero
periodo delle festività, hanno visto impiegate, durante l’intero arco della giornata, numerose pattuglie che hanno effettato in tutto il capoluogo posti di controllo lungo le arterie principali della città.
Numerosi gli illeciti riscontrati dai Carabinieri che hanno sottoposto a controlli oltre un centinaio di
persone e una novantina di veicoli. Oltre a svariate infrazioni al codice della strada rilevate, quali la mancanza di copertura assicurativa o l’uso del cellulare alla guida, i militari, a Priolo Gargallo, hanno stato denunciato un ventisettenne, con precedenti di polizia specifici, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio in quanto, a seguito di perquisizione veicolare e personale, è stato trovato in possesso di sette dosi di cocaina per un peso complessivo di circa 2 grammi.
Nell’ambito del servizio a largo raggio, sono stati altresì segnalati alla Autorità Amministrativa competente, otto assuntori di stupefacente trovati in possesso di modica quantità di droga per uso personale, quali marijuana, cocaina e hashish.
Numerose anche le sanzioni elevate per la violazione delle misure volte a contrastare il fenomeno
pandemico da COVID 19; infatti ben dodici sono state le sanzioni amministrative per l’inosservanza della
normativa attualmente in vigore in quanto altrettanti soggetti sono stati sopresi mentre circolavano per il
capoluogo senza valido motivo tra quelli ricompresi nel decreto o comunque in orari non consenti.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: