È morto in ospedale l’anziano di 82 anni che alla fine di giugno, in viale Teracati a Siracusa, restò coinvolto in quello che inizialmente era un alterco per strada con un 77enne, poi sfociato in violenza.

L’uomo, dopo l’episodio, era stato ricoverato all’Umberto I di Siracusa in prognosi riservata, a causa delle lesioni riportate a seguito dei calci e dei pugni ricevuti al culmine della lite con l’altro anziano.

Il 77enne, inizialmente denunciato dalla Squadra Mobile, dovrà adesso rispondere di omicidio.

Era successo tutto nella mattinata del 28 giugno scorso, quando il 77enne, a bordo di uno scooter elettrico, ebbe da ridire sulle modalità di guida dell’82enne, conducente di un’auto.
Il litigio aveva raggiunto il suo apice al semaforo di viale Teracati, quando i due, dopo gli insulti reciproci, sarebbero arrivati alle mani. Il conducente del motorino elettrico avrebbe a quel punto colpito, secondo la ricostruzione degli inquirenti, con calci  e pugni l’82enne, inizialmente soccorso da un agente di polizia in transito, è poi trasportato in ambulanza al vicino pronto soccorso.

La Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta per la vicenda, d’altra parte la famiglia della vittima, nelle ore successive al pestaggio, avrebbe presentato un esposto.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: