SIRACUSA E PROV. CARABINIERI CONTROLLO DEL TERRITORIO: CONTRAVVENZIONI AL C.D.S. ELEVATE PER UN TOTALE DI OLTRE 23 MILA EURO. UN ARRESTO A MELILLI PER PER SPACCIO DI COCAINA.


I Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa, nel decorso fine settimana, coincidente con la conclusione del periodo del ferragosto, caratterizzato dalla presenza di numerosi turisti, hanno effettuato, attraverso le articolazioni delle tre Compagnie Carabinieri della provincia, un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato a svolgere un’incisiva azione preventiva volta ad incentivare il rispetto delle norme che regolano la circolazione stradale, concentrandosi specialmente sulle condizioni psico-fisiche dei conducenti, specie per quanto riguarda l’abuso di sostanze alcoliche e l’assunzione di stupefacenti che in questi particolari giorni dell’anno sono spesso causa di gravi incidenti stradali.
Le pattuglie sono state impegnate nel controllo dei centri urbani e lungo i tratti stradali più frequentati, soprattutto nella fascia oraria serale e notturna e lungo le arterie che conducono alle aree costiere, nelle località a maggiore concentrazione commerciale e turistica e nei pressi dei luoghi di intrattenimento interessati da un significativo flusso di utenti della strada.
In totale sono stati controllati 191 veicoli ed oltre 320 persone. 55 sono state le contravvenzioni a carico di utenti della strada, per un importo complessivo di € 23 mila, le violazioni più frequenti sono state la mancanza di copertura assicurativa per la responsabilità civile, la guida senza patente o con patente scaduta di validità, la mancata esibizione dei documenti di circolazione e/o di guida, il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, il mancato uso del casco protettivo, la guida di mezzo con revisione periodica scaduta ed in un caso per il mancato rispetto del semaforo rosso, con un centinaio di punti patente sottratti ai contravventori.
Infine, nel corso delle attività sono stati controllati 93 soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale (arrestati domiciliari e sorvegliati speciali) e sono stati segnalati alla competente Autorità amministrativa 5 assuntori di sostanze stupefacenti. 
I Carabinieri reiterano il consiglio di individuare all’interno dei gruppi un “guidatore designato” che, non bevendo alcolici durante la giornata, possa accompagnare gli amici in auto in piena sicurezza.
Nel generale contesto dei servizi a Melilli è stato arrestato un 28enne per spaccio di cocaina. In particolare, i Carabinieri della locale Stazione, nel corso dei servizi mirati alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti hanno arrestato in flagranza
Rosario Vinci, 28enne disoccupato per spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari osservando uno strano viavai che proveniva dall’abitazione dell’uomo, hanno effettuato una perquisizione all’appartamento, rinvenendo 3 grammi di cocaina suddivisa in 6 dosi che l’uomo aveva abilmente nascosto all’interno di una zuccheriera posta nella cucina e 120,00 euro perché ritenuti provento dell’attività di spaccio. La somma di denaro e la doga sono state sequestrate e quest’ultima verrà analizzata dal Laboratorio Analisi delle Sostanze Stupefacenti per attestarne il principio attivo.
Nel corso dell’attività è stato segnalato all’Autorità Amministrativa, quale assuntore di sostanza stupefacente, un 38enne per aver acquistato una dose per uso personale.
Il Vinci, dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, come disposto dall’A.G. aretusea.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: