SIRACUSA. ESEGUITA UNA MISURA DI AGGRAVAMENTO E DENUNCIATE TRE PERSONE PER VARI REATI

Siracusa. Controllo del territorio dei Poliziotti di Lentini ed Augusta -  Libertà Sicilia

Agenti della Squadra Mobile di Siracusa hanno eseguito una misura di aggravamento, emessa dall’Autorità Giudiziaria aretusea, nei confronti di un siracusano di 22 anni.
Il giovane, che si trovava agli arresti domiciliari perché lo scorso febbraio è stato arrestato per i reati di porto di arma clandestina, ricettazione e detenzione di munizionamento, nel corso dei rituali controlli ai soggetti sottoposti a limitazione della libertà personale, è stato sorpreso a violare la misura cui era destinatario.
Pertanto, dopo le segnalazioni della Polizia, la Procura ha richiesto ed ottenuto un provvedimento di aggravamento al G.I.P. del Tribunale di Siracusa.
Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto nella Casa Circondariale di Cavadonna.

Inoltre, agenti della Squadra Mobile, insieme ai colleghi delle Volanti, hanno denunciato due siracusani di 32 e 25 anni, per il reato di tentato furto di materiale ferroso e possesso ingiustificato di grimaldelli.
I due ladri sono stati sorpresi all’interno della struttura che ospitava un centro commerciale, ormai in stato di abbandono, sito in Contrada Spalla, mentre cercavano di impossessarsi del materiale ferroso ivi esistente.
Gli stessi sono stati trovati in possesso di chiavi esagonali, cacciaviti, uno scalpello e alcune chiavi inglesi, con le quali stavano smontando pezzi di ferro.

Infine, agenti della Squadra Mobile hanno denunciato un uomo di 48 anni, siracusano, per il reato di ricettazione.
Nel corso dell’esecuzione di un decreto di perquisizione e sequestro, emesso a suo carico dalla Procura della Repubblica di Siracusa, ed eseguito presso l’abitazione del denunciato, lo stesso veniva trovato in possesso di un cellulare di ultima generazione rubato.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: