Siracusa, esplode un ordigno davanti un negozio di via Tisia: indagini in corso

 

Alle ore 05,25 di questa mattina, Agenti della Polizia di Stato sono intervenuti in un esercizio commerciale di via Tisia a  Siracusa, per la segnalazione di una deflagrazione.

Giunti sul posto, gli operatori di Polizia accertavano che, poco prima, era stato fatto deflagrare un ordigno artigianale davanti la porta d’ingresso del negozio, provocando danni alla struttura interna ed esterna. E’ intervenuta la Polizia Scientifica. Indagini in corso.

“Esprimo la mia solidarietà a Carlo Gradenigo, vittima di un attentato dinamitardo che ha colpito il suo locale di via Tisia”. Così Sofia Amoddio, deputatato nazionale PD. “Episodi di natura estortiva come questo, seppur il movente non sia stato ancora definito dagli investigatori, vanno combattuti con tutte le nostre forze”. “Confido che le forze dell’ordine possano fare luce al più presto e assicurare i responsabili alla legge”.

“Condivido inoltre la scelta di Gradenigo – conclude la parlamentale – di riaprire immediatamente il locale per dare un segnale forte e inequivocabile a racket e delinquenza.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: