Avviso di conclusione indagini preliminari per due uomini, accusati di omicidio colposo, lesioni colpose, delitti colposi di danno in cooperazione. Un altro uomo, invece, dovrà rispondere di violazione della normativa in materia di prevenzione incendi.

Questi sono gli avvisi emessi dalla Procura della Repubblica di Siracusa e notificati dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico: risalgono ai tragici fatti del 30 settembre 2021.

La ricostruzione

A causa di una fuga di gas, una piccola abitazione dedicata ai dipendenti di un’azienda agricola in Via Elorina, andò distrutta. La deflagrazione causò la morte di un uomo e di una donna, e a una terza persona lesioni gravissime e ustioni di secondo livello ed altri due soggetti rimasero coinvolti.

Le indagini, la cause dell’esplosione e gli indagati

Secondo quanto emerso nel corso delle indagini preliminari, l’esplosione sarebbe da imputare alla condotta degli indagati, i quali, nell’installazione del dispositivo che avrebbe dovuto fornire di gas l’unità abitativa, avrebbero omesso sia di applicare un riduttore di pressione di secondo livello, necessario ai fini della regolazione della pressione in entrata, sia il successivo collaudo di sicurezza dell’impianto.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: