Siracusa. Esposizione straordinaria del simulacro di Santa Lucia in Cattedrale, Lomanto: “Invochiamo il sostegno della nostra Patrona per alleviare le sofferenze della pandemia”

Esposizione straordinaria del simulacro di Santa Lucia – Chiesa di Siracusa

“A distanza di un anno dall’affidamento a Santa Lucia della città di Siracusa per la crisi pandemica vogliamo elevare oggi la nostra preghiera per ringraziare il Signore attraverso l’intercessione di Santa Lucia per il sostegno, le grazie, gli aiuti concessi a tutti noi. In maniera particolare vogliamo pregare per infermieri, medici, farmacisti e tutti coloro che si sono prodigati per alleviare le sofferenze dell’umanità“. Lo ha detto l’arcivescovo Francesco Lomanto all’apertura della nicchia che custodisce il simulacro di Santa Lucia nella chiesa Cattedrale. “Invochiamo il suo aiuto e la sua protezione per andare avanti e compiere gesti di solidarietà, di unità, nella testimonianza della bellezza dell’amore di Dio” ha concluso l’arcivescovo prima di recitare la preghiera a Santa Lucia.
La Deputazione della Cappella di Santa Lucia ha deciso un’esposizione straordinaria del simulacro della patrona di Siracusa nella Cattedrale per l’intera giornata. Le cinque chiavi necessarie per aprire la nicchia che custodisce il simulacro sono state consegnate al maestro di cappella Benedetto Ghiurmino da infermieri, medici o persone che hanno vissuto, sia pure in diverso modo, l’esperienza del covid 19. Alle ore 8.00 mons. Salvatore Marino, parroco della Cattedrale, ha celebrato la messa.
“Invitiamo tutti coloro i quali oggi verranno a rendere omaggio a Santa Lucia ad un gesto di solidarietà” ha detto il presidente della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, Giuseppe Piccione. “Preghiera e solidarietà sono il vero antidoto al Covid 19”. Alle ore 17,00, i bambini della parrocchia, e comunque tutti i bambini che vorranno essere presenti, parteciperanno ad un momento di racconto della storia della vergine e Martine siracusana, anche attraverso le scarpette rosse e le reliquie della patrona.
Alle ore 18,30 l’arcivescovo Francesco Lomanto presiederà la celebrazione eucaristica. Parteciperà alla messa il personale sanitario. La celebrazione sarà trasmessa sui canali social dell’Arcidiocesi.
La Deputazione ha disposto una serie di linee guida ed un piano di evacuazione nel rispetto delle normative covid 19. Durante lo svolgimento delle funzioni religiose non sarà consentita la visita al Simulacro. Nel rispetto delle normative covid19 la capienza della Chiesa Cattedrale è di 100 persone. I fedeli saranno in fila, distanziati, attraverso un percorso delimitato, e potranno stazionare in piedi al massimo due persone all’interno della Cappella il tempo necessario per una preghiera. All’ingresso ed all’uscita ci sarà materiale igienizzante e i fedeli dovranno indossare la mascherina all’interno della Cattedrale. Saranno presenti i volontari per verificare l’osservanza delle disposizioni.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: