Siracusa. Forte acquazzone si abbatte sulla città: preoccupazione e disagi in provincia

Un forte acquazzone si è abbattuto ieri sera a Siracusa e in molte località della provincia. Una frana si è abbattuta su un tratto della Provinciale 45, che lega i Comuni della zona montana. Il Comune di Cassaro ha invitato la popolazione alla prudenza perché quella porzione di strada è bloccata: non si può transitare in nessuna direzione. “Si avvisa la cittadinanza che lungo la SP45 dopo il ponte in direzione Giambra si è verificata una frana che impedisce la viabilità” è  l’appello dell’amministrazione comunale.

La Statale 114 da Siracusa verso Priolo è rimasta allagata ed il personale della Protezione civile è al lavoro per evitare ulteriori disagi. Diverse le chiamate di emergenza ai centralini delle forze dell’ordine. Nel capoluogo, l’acqua ha coperto diverse strade ma i problemi più grossi li hanno vissuto i residenti delle zone balneari, tra cui Arenella e Fanusa.

Problemi anche nei collegamenti nella zona sud della provincia. Il livello dell’acqua, ieri sera, si è alzato in modo preoccupante sulla strada tra Portopalo di Capo Passero e Pachino. Gli automobilisti, con appelli sui social, hanno invitato a restare in casa, troppo pericoloso uscire in auto.

A Siracusa sono saltati alcuni tombini, mentre altri ostruiti, non hanno agevolato il deflusso. I tecnici della Siam, la società che gestisce i servizi idrici nel capoluogo hanno dovuto lavorare diverse ore in viale Teracati, dove è scoppiato un tombino.

Siracusa. Maltempo. Intenso acquazzone e raffiche di vento mettono in  ginocchio la città - Libertà Sicilia

Il maltempo ha flagellato anche Augusta, provata le scorse settimane dal ciclone Apollo. Le piogge hanno causato dei nuovi allagamenti, tra cui all’ingresso della città.

Oggi è previsto cielo, a tratti nuvoloso, mare mosso e temperature tra 15° e 20°.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: