SIRACUSA. IDROSCALO “DE FILIPPIS”, PAOLO FICARA (M5S) TORNA A CHIEDERE LA SMILITARIZZAZIONE DELL’AREA.

Siracusa, Paolo Ficara è candidato del Movimento 5 Stelle per la ...

“Chiedere la smilitarizzazione, anche parziale, dell’area dell’ex idroscalo De Filippis non deve essere un tabù. Anzi, in un’ottica di libera fruizione del waterfront di via Elorina, paiono oggi esserci tutte le condizioni per ottenere da Roma quello che la cittadinanza siracusana vuole da anni: il suo lungomare, il suo porto, i suoi spazi”. Lo dice il parlamentare Paolo Ficara (M5S), dopo aver depositato una nuova interrogazione con cui torna a chiedere al ministero della Difesa la smilitarizzazione dell’area.
Lo scorso 30 ottobre 2019, in risposta ad una precedente richiesta di Paolo Ficara, la Difesa aveva segnalato come “lo Stato Maggiore dell’Aeronautica non considerava al momento oggetto di dismissione (l’ex idroscalo, ndr), in quanto sullo stesso permane l’interesse militare”. Emerse, invece, criticità circa la realizzazione in quel luogo della nuova caserma dei Carabinieri. Anzi, i successivi sviluppi – con atti precisi prodotti anche dal comune di Siracusa – hanno spostato altrove l’individuazione dell’area adatta per il nuovo comando provinciale dell’Arma (zona Pizzuta), anche
sulla scorta della pressione operata dal “Comitato per la Riqualificazione Urbana di Siracusa”.
Alcuni suoi rappresentanti, lo scorso 28 febbraio, hanno partecipato ad una visita nell’area e nei luoghi di via Elorina su cortese invito del Col. Luigi De Paola, comandante della caserma dell’Aeronautica. “In quella occasione hanno avuto prova e conferma che anche all’interno delle Autorità militari nazionali si sia maturata l’idea che, pur parzialmente e rispettando quegli spazi vitali minimi necessari alla sussistenza e funzionalità del sito militare ridimensionato, la proposta di parziale smilitarizzazione dell’area possa rappresentare un obiettivo comune cui lavorare, per offrire a Siracusa un’ipotesi di significativa riqualificazione del suo assetto urbano. Condividiamo e
facciamo nostro l’appello del comitato che sta dando finalmente una impostazione forte e chiara alla richiesta ormai decennale. Per questo ho chiesto al ministero della Difesa di valutare la possibilità di avviare un iter di parziale smilitarizzazione dell’area dell’ex idroscalo De Filippis, nell’ottica di una auspicabile fruizione pubblica della zona”, spiega Paolo Ficara (M5s). Al contempo, l’esponente pentastellato ha chiesto di accelerare l’iter per la realizzazione del nuovo comando provinciale dei Carabinieri nella nuova area individuata dal comune di Siracusa, attraverso il finanziamento già assegnato a tale scopo.
A questo proposito, il deputato regionale Stefano Zito (M5s) chiederà agli uffici palermitani una nota di rendicontazione sui fondi del Patto per il Sud, in modo da avere confermata la disponibilità finanziaria per la costruzione della nuova sede del Comando Provinciale dei Carabinieri. “La Regione ha spesso mostrato il suo volto matrigno alla provincia di Siracusa. I recenti esempi di fondi tolti alla destinazione siracusana per non meglio precisate rimodulazioni è un eloquente esempio e, al tempo stesso, un campanello d’allarme. I 3,4 milioni per la nuova caserma non possono essere oggetto di contrattazione o manovre. I lavori vanno fatti e nessuno penso di bloccare
la ripartenza della provincia di Siracusa, mem che meno con colpi di penna in Regione”, conclude Stefano Zito.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: