SIRACUSA. IN SULKY E DI GALOPPO IL CONSUETO WEEKEND ALL’IPPODROMO DEL MEDITERRANEO

Consueto weekend di trotto e galoppo all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Si aprirà in sulky, venerdì 24
Luglio, con 7 corse in programma. In apertura la II Tris, Premio Pelè, che impegnerà sul miglio 11 anziani di
categoria F ed E. Il pronostico potrebbe partire da Vaitor, benissimo al rientro. Zonk di Girifalco, anche se con numero
non semplice, ha qualità rispetto agli avverarsi. Con chance anche Simply Red se costruisce un percorso di testa e
Utopia Jet se riesce a evitare l’errore. Bisogna scivolare nella prova di chiusura per assistere al centrale del
convegno. Bella e aperta la condizionata, Premio Numeri 10 con 12 mila e 100 euro di dotazione, che riserva i selettivi
2200 metri a cavalli di 4 anni. Fa ben sperare la condizione di Asaf Ferm che, probabilmente, dovrà fare i conti
principalmente con Anubis, in progresso e su distanza congeniale. In corsa anche Anastasia Grif e Acquatinta
Font, però, con il dubbio distanza. Il sottoclou andrà in scena con il Premio Rivera, terza in programma. Tra i 3 anni
al via sul miglio emerge Black Mamba San, che ha mostrato mezzi non indifferenti. Le alternative più tangibili: Bata de Cola, in grande condizione e Bellissima Breed, reduce dasuccesso. La sorpresa potrebbe arrivare da Bionda de
Gleris che, dopo due affermazioni, prova a fare il salto di qualità.
Sabato 25 toccherà al galoppo. Alle 18.40 il via ad un interessante convegno, con 3 corse con un montepremi di
11 mila euro: due condizionate divise per età e una debuttanti. Andiamo con ordine. La prima subito ad apertura, dove sui 1300 di pista sabbia, si confronteranno cavalli di 3 anni. Amadagi, nonostante il rientro, è il favorito
tecnico. Uncle Wood e Easy Lady hanno linea comune su distanza e tracciato. Euro Dandy affronta superficie gradita.
Da verificare Exotique, dopo la positiva prestazione in erba.
Costitutional, anche se galoppa meglio in erba, per la qualità, merita citazione per la piazza. C’è attesa per il
Premio Alceo, terza del convegno. Sui 1500 metri della pista grande, sono 8 i giovanissimi cavalli di due anni alla prima uscita in carriera. Chiaccherato il tandem della scuderia Cuschieri che schiera Trafficjam e Capellone, con il primo che ha mostrato di avere quel “quid” in più ai lavori mattutini.
Non dispiacciono neanche i mezzi mostrati da Apostrofo e Chemeh. Tutto, ovviamente, da verificare in pista.
Chiuderanno, infine, la serata al galoppo gli anziani con il Premio Simonde. Sui selettivi 2100 metri della pista piccola
spiccano la forma di Indomitable, il rientrante Saint Steven e Orange Suit, chiamato a replicare il successo in sabbia
alla prima uscita siciliana. Rimane su un successo Espoir Bere, che non parte battuto e da verificare la forma di Sun
Devil, dopo l’opaca parentesi milanese.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: