Ancora un incendio nella zona industriale di Siracusa. Questa volta negli impianti Sud di Lukoil. Si tratta del terzo incidente avvenuto nel giro di due settimane, dopo quelli verificatesi all’interno degli stabilimenti Sonatrach prima e dentro Versalis. I due feriti sono lavoratori della Ro.Da., un’azienda metalmeccanica.

Uno dei due operai è ricoverato con prognosi riservata all’ospedale Cannizzaro di Catania per le gravi ustioni riportate al volto, l’altro fortunatamente ha avuto solo contusioni al ginocchio. 

Il commento delle sigle sindacali

“Condividiamo le preoccupazioni manifestate da Fiom Fim e Uilm e facciamo anche nostro il grido di allarme per la questione sicurezza nella zona industriale siracusana”. Così Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil alla luce dell’ennesimo incidente avvenuto alla Lukoil che ha causato il ferimento di due operai.

“Non bisogna mai abbassare il livello di sicurezza, lo ripetiamo da sempre e lo ribadiamo ancora oggi alla luce di quanto successo. Siamo solidali con i colleghi delle categorie dei metalmeccanici, con la speranza che si riesca a trovare soluzioni rapide e sicure per i lavoratori, troppo esposti a situazioni di rischio e mai necessariamente tutelati per come occorrerebbe”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: