SIRACUSA. INCONTRI CULTURALI AL “GARGALLO” CON L’INIZIATIVA “CONVERSAZIONI SIRACUSANE” DAL 22 LUGLIO AL 9 SETTEMBRE

Siracusa, il candidato Granata a Salvini: "Si occupi di mafia e ...

“Conversazioni siracusane al tramonto” è il ciclo di incontri culturali che dal 22 luglio al 9 settembre, alle 19.15, si terranno nel Cortile della sede storica del Liceo Classico Gargallo. Organizzata dall’assessorato alle Politiche culturali, dalla Biblioteca comunale nell’ambito del progetto “Siracusa che legge”, dal Collegio siciliano di Filosofia e dalle librerie cittadine, l’iniziativa prevede, tra l’altro, la presentazione di libri cui seguiranno delle conversazioni tra gli
autori ed i rappresentanti del mondo della cultura. Il primo appuntamento è in programma mercoledì 22 luglio. L’autore, Roberto Fai, parlerà del suo ultimo volume “Pastorale arcadica. Per un regno giusto”, Mimesis edizioni. Con lui converseranno Elio Cappuccio e Sara Gentile. Per l’assessore alla Cultura, Fabio Granata “L’iniziativa, coordinata con Roberto Fai e le librerie della città, non solo arricchisce l’estate culturale di Siracusa ma si proietta verso un progetto di “Festival della letteratura” che potrà fare da cornice fin dal prossimo anno al Premio Vittorini. Contribuirà alla sicuramente alla vivacità culturale e turistica della città, in un luogo ritrovato e a me particolarmente caro”.
“Viviamo tutti quanti, da diversi mesi, dentro una “bolla”, da cui facciamo fatica a venir fuori. Il virus non ha solo messo a rischio ciascuno di noi, ma permane lì, accanto a noi, come nascosto o latente, minacciando o rendendo fragile la nostra esistenza e le nostre forme di vita. In questa fase di maggiore apertura sociale avvertiamo l’esigenza di ricostruire un tessuto di relazioni e contatti che possano trovare nella cultura il vaccino necessario per neutralizzare gli effetti ammorbanti del virus stesso. L’idea è stata quella di “fare rete”, coinvolgendo le librerie e il mondo culturale di Siracusa per offrire ai cittadini ed ai turisti un’occasione per volgere lo sguardo altrove: al pensiero, alla cultura”: lo dichiara Roberto Fai, del Collegio siciliano di Filosofia, ospite del primo appuntamento.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: