Siracusa. Ippodromo del Mediterraneo, Agatone e Pivoas pungenti novità: Keycountry innalza la quota Trio


Negli ultimi metri una prepotente progressione mette in mostra tutti buoni i mezzi di Pivoas. L’allieva di Carmelo Zappulla aveva destato ottime impressioni all’esordio con una onorevole piazza d’onore e, ieri, si è ripresentata in strepitosa forma per accaparrarsi il Premio Alceo, prima delle 5 corse di un galoppo rientrato dopo la pausa estiva all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Si devono accomodare dietro lei le più attese Secretinthedark e Nikitis.
Ben pagato, invece, l’arrivo della novità sul tracciato aretuseo: Agatone.
Giuseppe Cultraro decide di fungere da battistrada e non demordere sotto l’attacco di Alfie Solomons, fattosi pericoloso sul finale. È l’arrivo del Premio Saffo che riporta i cavalli di 3 anni e oltre sull’inconsueta distanza dei 1000
metri in pista sabbia.
Il giusto varco e tanto da spendere su pista portano al successo, nel Premio Odissea, l’allievo del veterano Salvatore Giarratana. Keycountry beffa tutti sul finale, scavalcando il gruppo e imponendosi su Magic Timing and Eblouis
Moi. Allettante la quota Trio che supera i 612 euro.
E se nel Premio Lirici Greci vince, con parecchie lunghezze di distanza, Tipofthetongue montata da Daniele Scalora, l’ultima competizione, Premio Omero, ritrova un’agguerrita Chicaloca che non cede all’attacco della brava Ross Ross. La portacolori del signor Nerino Capon, da un capo all’altro, si fa protagonista con Giuseppe Manuele in sella.
Il prossimo appuntamento con il galoppo previsto per domenica 29 agosto.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: