Siracusa. Ippodromo del Mediterraneo, Galoppo. Deron Kit subito vincente, Every si conferma vera promessa.

Deron Kit, subito, alla prima uscita sul tracciato, è protagonista del convegno di galoppo andato in scena, ieri pomeriggio all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. La prima corsa schiera i cavalli di 2 anni in un handicap dai 1700 metri di pista grande. Federico Bossa, in sella al portacolori del Signor Rapisarda, allunga sul finale. L’allievo di Vincenzo Caruso, preparato a puntino, risponde bene e si impone sul più atteso Under Secret.
Subito segue l’altra Condizionata di interesse. Il positivissimo Every Promise, da un capo all’altro, risolve il Premio Fiume. In maniera agevole, l’allievo di Marcello Restuccia, con in sella Carmelo Zappulla, mostra di saper galoppare benissimo sulla sabbia e, sui 1200 metri, si impone al regolare Bright Star e al rientrante Dorkhel che acciuffa il podio.
Il fantino Federico Bossa fa bis con Domestic Heart, nella quarta competizione. Il binomio la spunta su un gruppone di agguerriti avversari, ben riunito a ventaglio fin sul traguardo. Dopo i percorsi 1800 metri di pista sabbia, sono i colori dell’Alca Torre di Canicarao ad attraversare per primi il traguardo. Poi, strettissimi e vicinissimi tra loro, Natural Storm e Grand Trip, entrambi capaci di sfruttare il pesino datogli in perizia e di adattarsi benissimo al dirt.
In chiusura, ci pensa il fantino Giuseppe Cannarella a chiudere con una doppia vittoria: prima su Blury e poi su un Cortese che registra la quota più alta della giornata ippica siracusana con un vincente pagato 23,76.
Quota interessante fa registrare anche la vittoria a sorpresa di God Only Knows che sigla il Premio Trastevere.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: