SIRACUSA. IPPODROMO DEL MEDITERRANEO, IPPICA: PISTA SABBIA PER LE SEI CORSE DI GALOPPO

Siracusa, Sherman Cub vince la tris-quartè-quintè all'ippodromo ...

Si solleverà la sabbia sugli avversari, sabato 22 agosto, per il galoppo in programma all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Pista in erba che, per consentire una migliore manutenzione, resterà chiusa fino a metà settembre. Le competizioni, dunque, si spostano sul dirt. Il via alle ore 18:35 con sei corse che saranno arricchite da una II Tris Nazionale abbinata al Premio Visto Si Stampi e chiuse da una Condizionata da 11 mila euro di montepremi.
Partiamo proprio da qui e presentiamo i protagonisti chiamati sui 1200 metri di piste sabbia. Dei cinque cavalli al via nel Premio Florestano, solo Bright Star sembra non brillare nel periodo, poi, tutti hanno chance di vittorie. A confermare la buona forma sono sia Every Promise che Heroic. Valida alternativa resta Pretzel Logic che rientra
da giugno, mentre Royal Victory ha ottimo potenziale. La II Tris Nazionale vedrà schierati ben 10 cavalli di 3 anni e oltre sui 1300 metri di pista sabbia. È la terza gara in palinsesto ippico a Siracusa. A gradire terreno e distanza potrebbero essere in molti: Sopran Furia, che resta però pesante in perizia, Nonno Aurelio, Capitan Sbudella teso al riscatto, la novità Crixus da Pisa. Ma la base della corsa secondo molti pareri è Sea Chanter.
Interessante la quarta prova riservata ai giovanissimi di 2 anni che scenderanno al confronto sui 1300 metri di pista sabbia. Smallwood vince senza problemi sul dirt e in linea con lui Camadee. Restano i più affidabili visto il riscontro già ottenuto sul terreno affrontato. Per gli altri è la prima volta sul dirt. Attenzione alle potenzialità di Scenicroute e Nejiba, sono regolari e di mezzi.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: