La Questura di Siracusa, come ogni anno, realizza incontri di formazione civica nelle scuole, finalizzati a stimolare la cultura della legalità ed il rispetto delle regole.
Particolare attenzione è dedicata all’uso consapevole dei social network, al bullismo e al cyber bullismo, oltre al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti e alla criminalità organizzata di tipo mafioso.
Nell’ambito di tale progetto, organizzato in sinergia con l’Ufficio Scolastico Provinciale, nella mattina di ieri, gli agenti dell’Ufficio per la Comunicazione della Questura di Siracusa hanno incontrato gli alunni dell’Istituto Comprensivo Costanzo, diretto dalla Dottoressa Maria Cristina Pettinato.
Questo incontro, che segue quello già tenutosi la settimana scorsa nella medesima scuola, è la seconda delle tre giornate che la Questura dedica al Costanzo.
Numerose sono state, in totale, le scuole di Siracusa e provincia, di ogni ordine e grado, che hanno chiesto la disponibilità alla realizzazione di queste giornate sulla legalità da dedicare ai loro alunni.
L’Ufficio della Questura aretusea, che realizzerà gli eventi, ha già calendarizzato incontri fino al mese di marzo del 2023 per oltre 56 Istituti Scolastici da visitare.
Questa iniziativa, avviata da tempo, è stata sposata con particolare entusiasmo dal nuovo Questore Benedetto Sanna che ha rafforzato la presenza della Polizia di Stato nella società civile siracusana, anche stimolando l’attività della palestra delle Fiamme Oro di Siracusa, dedicata ai più giovani e incentivando servizi di prossimità posti in essere dagli agenti delle Volanti e dai Poliziotti di Quartiere che quotidianamente avvicinano i giovani, soprattutto dei quartieri più periferici, ascoltando le loro
problematiche.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: