Siracusa, l’ASP nella bufera per presunte irregolarità nell’affidamento di incarichi dirigenziali

Risultati immagini per asp siracusa
L’Asp di Siracusa è nuovamente nella bufera, ma questa volta potrebbe intervenire non soltanto l’assessorato regionale alla Sanità, ma anche la Procura della Repubblica per presunte irregolarità nell’affidamento di incarichi dirigenziali, sia nell’area medica che in quella veterinaria. Stavolta a scendere il campo è il segretario provinciali della Cgil di Siracusa, Roberto Alosi che lo scorso 8 gennaio ha notificato all’Asp e non solo, la notifica procedimento di accesso agli atti ex L.241/90. Il segretario della Cgil ha chiesto di visionare due delibere, la prima adottata il giorno dopo delle Regionali dello scorso 5 novembre, la 265 e l’altra del 14 dicembre, numero 427. Il sindaco ha chiesto pure di potere leggere le valutazioni espresse dai direttori delle Unità operative complesse, nell’ambito delle comparazioni dei curriculum dei candidati in merito agli incariche e se sono stai adottati i criteri previsti dalla legge. Chieste anche le valutazioni espresse dal direttore sanitario e del direttore di Dipartimento.
Insomma c’è tanta carne al fuoco che secondo la Cgil farebbero pensare a incarichi clientelari da parte dei vertici dell’Asp. Dopo un’attenta lettura dei documenti, qualora venissero riscontrate anomali, le carte potrebbero finire nelle mani dei magistrati siracusani.
Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: