SIRACUSA. LITE FRA FAMILIARI INTERVENGONO I CARABINIERI.

Va in escandescenza, aggredisce verbalmente la moglie, intervengono i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa. È accaduto ieri notte in una via del centro di Siracusa dove un siracusano 40enne, con precedenti di polizia ed autotrasportatore, ha aggredito verbalmente la moglie al culmine di una discussione che andava avanti da giorni. Da quanto emerso successivamente, la lite tra la coppia sarebbe scoppiata a causa di continue frizioni sentimentali. Da lì una parola sbagliata, un tono di voce non gradito e la discussione si sarebbe subito infiammata e degenerata.

Non riuscendo più a contenere il marito e preoccupata per l’incolumità sua e della figlia minorenne, è stata proprio la donna a richiedere l’intervento dei Carabinieri. Nel giro di pochissimi minuti i militari dell’Arma, già impegnati in un servizio di pattugliamento per le vie cittadine, hanno raggiunto l’abitazione da cui era stata lanciata la richiesta di aiuto e tranquillizzata la situazione, riuscendo ad evitare che la stessa degenerasse in una aggressione fisica.

Vista la criticità dell’evento, però, i Carabinieri, di comune accordo con l’Autorità Giudiziaria, hanno ritenuto di dover agire nei confronti del siracusano, adottando d’urgenza la misura cautelare dell’obbligo di allontanamento dalla casa familiare.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: