Randagismo, inciviltà e non curanza degli amici a 4 zampe da parte dei padroni. Per tutto questo è stata firmata un’ordinanza dal sindaco di Siracusa, Francesco Italia, che dispone una serie di misure straordinarie per far rispettare il buon senso e l’educazione civica. Per chi sbaglia, multe salatissime e in alcuni casi si rischia il penale.

Maggiori controlli in città per i padroni “distratti”

In campo la polizia municipale, le forze dell’ordine, la Forestale, i servizi Veterinari dell’Asp e le Guardie Zoofile autorizzate dalla prefettura. Saranno loro a vigilare e a sanzionare tutti i proprietari che non si atterranno a quanto disposto.

Gli obblighi dei padroni

Obbligo di registrazione e di microchippatura del proprio cane entro i primi due mesi di vita. L’obbligo di conduzione al guinzaglio, ad eccezione delle aree a loro destinate. Non meno importante, la raccolta delle deiezioni.

Le conseguenze per i trasgressori

Per chi contravviene alle regole, sanzioni fino a 520 euro in caso di cani tranquilli. Se si tratta, invece, di cani aggressivi, la cifra aumenta e varia dai 2.887 ai 17.325 euro.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: