SIRACUSA. PREMIO ” VITTORINI” E PREMIO “LOMBARDI”: SABATO 4 SETTEMBRE LA SERATA FINALE AL TEATRO COMUNALE

Tre giornate intense, dense di iniziative tra mostre, conversazioni con gli autori finalisti, visite guidate lungo i luoghi siracusani di Vittorini, performances musicali e teatrali, incursioni nel mondo del fumetto, degustazioni di eccellenze vinicole e agroalimentari del Siracusano e di Alessandria e, pure, un processo all’autore siracusano per il “gran rifiuto” che oppose alla pubblicazione de “Il Gattopardo”.
Un programma serrato, che prenderà il via all’Antico Mercato di Ortigia mercoledì primo settembre, e che porterà alla serata finale di sabato 4 settembre, nel suggestivo scenario del “ritrovato” Teatro Comunale, durante la quale verranno proclamati il vincitore della XX edizione del Premio Letterario Nazionale “Elio Vittorini” e della seconda edizione del Premio per l’editoria indipendente “Arnaldo Lombardi”.
La quattro giorni con la quale Siracusa si appresta a rendere omaggio alla memoria di Elio Vittorini è stata presentata questa mattina nel corso di un incontro nella sala stampa Archimede di Palazzo Vermexio.
Alla presentazione hanno preso parte l’assessore alla cultura della Città di Siracusa, Fabio Granata; il presidente dell’Associazione Vittorini-Quasimodo, Enzo Papa; il vice presidente della Camera di commercio del Sud Est, Enza Privitera; il presidente della Confcommercio Siracusa Elio Piscitello; il direttore di Confcommercio Siracusa, Francesco Alfieri. A coordinare l’incontro il segretario generale del Premio Aldo Mantineo.
Tra le principali novità di questa edizione 2021 l’individuazione di una terna di autori finalisti – Michele Ainis, Disordini (La nave di Teseo); Giosuè Calaciura, Io sono Gesù (Sellerio); Antonella Lattanzi, Questo giorno che incombe (HarperCollins) – tra i quali la Commissione di valutazione, presieduta dal prof. Antonio Di Grado, individuerà il vincitore della XX edizione del Premio Letterario Nazionale “Elio Vittorini”. La riunione della Commissione si svolgerà nella mattinata di sabato 4 settembre. Per l’occasione al voto della Commissione giudicatrice si sommerà quello, unitario, già espresso (e secretato) dal Comitato Studentesco di Lettura, quest’anno composto da studenti dei Licei Classici di varie regioni d’Italia (oltre a Siracusa e la sua provincia anche Alessandria, Bologna, Cosenza, Bari, Caltagirone e Agrigento), segnalati dai rispettivi Istituti. L’esito finale della votazione complessiva sarà resa nota solamente la sera di sabato 4 settembre al Teatro Comunale, nel corso della cerimonia che sarà condotta dal giornalista
Salvo La Rosa che così torna a legare il proprio nome a quello del Premio Vittorini. Anche quest’anno al vincitore andrà, oltre a un assegno di 3mila euro, un artistico trofeo esclusivo realizzato per l’occasione dalle maestre orafe Stefania e Marilena Midolo.
Sul palcoscenico sarà protagonista pure l’editoria indipendente con la consegna all’editore Alfio Grasso (casa editrice Algra – Catania) del Premio Arnaldo Lombardi. E proprio a Michele Lombardi, figlio dell’editore e animatore culturale al quale è intitolato questo premio, sarà consegnata la pergamena che attesta il conferimento della cittadinanza onoraria post mortem al padre già formalizzata lo scorso anno.
Nel corso della stessa serata anche numerosi altri appuntamenti tra i quali quello con l’esibizione del maestro Rino Cirinnà, uno dei principali esponenti della scena internazionale del jazz, che presenterà una sua composizione realizzata su testi di opere di Vittorini che verranno letti da attori dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico. Spazio
pure ai finalisti dello speciale contest Siracusa e Alessandria – L’Italia a fumetti, il vincitore del quale verrà, quindi, proclamato l’11 settembre ad Alessandria nel corso della manifestazione “Alecomics”.
Tra i vari appuntamenti della tre giorni “preparatoria” all’Antico Mercato di Ortigia spiccano mercoledì primo settembre l’incontro letterario La letteratura disegnata: un ponte tra Nord e Sud, un faccia a faccia tra gli esperti di fumetti, Giuseppe Pollicelli e Luca Raffaelli, che farà emergere anche il rapporto speciale che Elio Vittorini e Umberto Eco hanno avuto proprio nel segno del fumetto.
Giovedì 2 settembre spazio al “processo” Pro e Contro: Vittorini e il Gran Rifiuto del Gattopardo. Si confrontano: Salvatore Ferlita (Accusa, Università Kore di Enna), Antonio Di Grado (Difesa, Università di Catania), Enzo Papa (Super partes, scrittore e critico letterario), Pucci Piccione (Portavoce della Giuria popolare, avvocato).
Venerdì 3 settembre la scena sarà per i tre autori finalisti con altrettanti membri della Commissione di valutazione che presenteranno ognuno un libro: Domenica Perrone: Io sono Gesù di Giosuè Calaciura (Sellerio); Sarah Zappulla Muscarà: Disordini di Michele Ainis (La nave di Teseo); Daniela Sessa: Questo giorno che incombe di Antonella Lattanzi
(HarperCollins).
Il Premio Letterario Nazionale Elio Vittorini e il Premio per l’Editoria Indipendente Arnaldo Lombardi sono organizzati e promossi dall’Associazione culturale Vittorini- Quasimodo con il Comune di Siracusa – Assessorato alla cultura, la Confcommercio Siracusa, la Camera di Commercio del Sud-Est, la Fondazione Inda e la Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Siracusa e, da quest’anno, in virtù del progetto “Siracusa-Alessandria, l’Italia a fumetti”, anche in partenariato con la Confcommercio Alessandria, la Camera di Commercio di Alessandria-Asti, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, il Comune di Alessandria, Alexala e Alecomics.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: