L’Amministrazione comunale di Siracusa ha presentato, nei giorni scorsi, una serie di progetti per la riqualificazione di Ortigia. Si tratta in buona parte di progetti finalizzati al recupero ed alla valorizzazione dell’esistente attraverso un uso sociale degli spazi, ma vi sono anche delle opere nuove tra cui la realizzazione di un ponte ciclopedonale tra via Eritrea a piazza delle Poste ed una passerella con scalinata ed ascensore per collegare direttamente il passeggio Adorno con la Villetta Aretusa.L’Amministrazione comunale ha presentato una serie di progetti per la riqualificazione di Ortigia. Si tratta in buona parte di progetti finalizzati al recupero ed alla valorizzazione dell’esistente attraverso un uso sociale degli spazi, ma vi sono anche delle opere nuove tra cui la realizzazione di un ponte ciclopedonale tra via Eritrea a piazza delle Poste ed una passerella con scalinata e ascensore per collegare direttamente il passeggio Adorno con la Villetta Aretusa.

Per gli interventi i fondi investiti ammontano a circa 2 milioni di euro; di questi un milione e mezzo sono fondi assegnati ogni anno dalla Regione per il patrimonio pubblico e privato del centro storico. Alla presentazione hanno preso parte il sindaco, Francesco Italia, vari componenti della Giunta, il capo di Gabinetto, Michelangelo Giansiracusa, i dirigenti, i progettisti esterni e interni coinvolti, il delegato di quartiere, Gaetano Romano.

I progetti, finanziati con somme regionali, prenderanno il via entro quest’anno dato che si tratta di risorse già presenti nel bilancio comunale; restano fuori, per il momento, il ponte ciclopedonale – presentato dal suo progettista Lorenzo Attolico e che sarà realizzato con fondi del ministero delle Infrastrutture già assegnati – e la passerella con ascensore di passeggio Adorno (progettata dall’architetto Ivan Minioto) che costerà un milione di euro e si avvarrà di altre linee di finanziamento. Anche il progetto esecutivo di questa struttura è stato pagato con i fondi regionali. La riqualificazione di largo Aretusa, presentata dall’ingegnere Giuseppe Scalora, è stata proposta dall’associazione Noi Albergatori. Si tratterà di realizzare una nuova pavimentazione in basole di pietra e riproponendo in ottone la spirale di Archimede già presente. Saranno inoltre installate altre figure geometriche e specchi per omaggiare lo scienziato siracusano.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: